14 pensieri riguardo “Giulio Cavalli: no alla terza pista di Malpensa”

  1. Beh, ora per chi è contro la terza pista a prescindere, la strada è in discesa. Considerando che + dell’80% di SEA è del comune di Milano, e ora il comune di Milano è governato dalla sinistra, sicuramente fermeranno il progetto terza pista. Direi che sia inutile anche fare le osservazioni nella VIA..

    1. Se fosse solo una questione così semplice caro Paolo, ti avrei già proposto “seriamente” di aprire il famoso bar di qualche post fa 🙂
      Comunque finché non vedo un atto che mi metto nero su bianco la fine della procedura di VIA, seguito da una riproposizione del contratto di programma senza la terza pista, ma con tutta una serie di opere che servono a Malpensa molto di più della 3 pista, noi andremo avanti con le osservazioni.

    2. Caro Paolo, attendendo i decreti di Obama-Pisapia, beccati quel che dice la Confindustria, per “bocca” del suo ramo “ASSAEREO”: http://vivaviagaggio.wordpress.com/2011/06/03/confindustria-contro-terza-pista/

      E gli appartenenti ad Assaereo, per intenderci, non vanno a prendere il caffè con quelli dei centri sociali; gli appartenenti ad Assaereo non sono promotori della Zingaropoli a Milano; gli appartenenti ad Assaereo non chiamano “fratelli” i rom, specialmente da un palco.

      Ci siamo intesi, no? A non volere la terza pista non è la sinistra (il PD deve ancora partorire la sua tanto agognata dichiarazione unitaria provinciale, se aspettassimo il PD staremmo freschi), ma è l’imprenditoria.

      Magari, quando Bonomi sarà sfiduciato ai vertici di Sea, anche la Lega Nord sarà libera di ammetterlo apertamente. Perché ormai è chiaro: nessuno bene sa a che diavolo serva questa terza pista.

      (per chiudere, sia chiaro: la colpa della terza pista non è assolutamente attribuibile solo alla Lega Nord; quel che è certo è che ci sono suoi uomini ai posti di comando in Sea)

  2. Caro Roberto, parto dal fondo: vero che ci sono uomini ai posti di comando di Sea, ma come tutti gli uomini che fanno di professione il presidente di cda, sono stati eletti dal cda stesso. Ora non vorrei sbagliarmi, ma leggendo gli articoli di ieri a pag.17 della Prealpina dal titolo:”Da Milano niente scossoni a Sea.. La presidenza Bonomi non è tra le priorità” non mi sembra che siamo vicini ad una sfiducia a Bonomi, almeno a breve termine. Ancora una volta cadi nell’errore di sostenere che finché ci sarà Bonomi, noi leghisti abbassiamo il capo e diciamo si padrone… NOOOO!!!! C’è la VIA, ci saranno le osservazioni da fare in quell’occasione. Non certo assieme al nostro Sindaco&CO. Bonomi fa l’amministratore delegato, noi facciamo il nostro..
    Confindustria, tramite il ramo Assaereo è contro la terza pista. Benissimo, vorrà dire che Assaereo farà le proprie rimostranze ufficiali a Sea, altrimenti restano chiacchiere. Tu, con il tuo comitato, sono sicuro che sarete più incisivi di Assaereo..
    Walter mi raccomando, tienimi informato per il bar 😀
    Un abbraccio
    Paolo

  3. Caro Paolo, fino alla noia: grazie per alimentare sempre il dibattito con la tua voce fuori dal coro. A discutere con chi la pensa allo stesso modo, sai che noia!

    Già detto e ripeto: non credo a diktat militari da parte del Capo. Prova ne è che qualche sezione della Lega Nord qua attorno ha tranquillamente votato mozioni contro l’ampliamento dell’aeroporto di Malpensa.

    Sostengo con forza, però, l’idea che la presenza di un uomo della Lega Nord a capo di Sea condizioni pesantemente le opinioni a riguardo. Bonomi, messo lì da un CdA intero? Certo! In una logica spartitoria complessiva. Un uomo PdL qua, un uomo Lega là.
    Caro Paolo, il sacrificio assurdo del territorio è qualcosa che oggi tu, Armando Mantovani, la Lega di Lonate tutta accettate proprio perché vi fidate di Giuseppe Bonomi, persona a voi nota e che – legittimamente – stimate. Lo stimava (fra l’altro) anche il Comune di Lonate Pozzolo, per il quale proprio Giuseppe Bonomi, quando era meno potente di adesso, prestava i suoi servizi in quanto avvocato. Vi fidate di Bonomi e di un progetto generale di grande aeroporto del Nord, di Padania, eccetera eccetera.
    Non ci fosse Bonomi, col cavolo permettereste la distruzione del territorio di Lonate Pozzolo e della sua identità! Col cavolo permettereste che il Comune di Milano venisse a distruggere il Comune di Lonate Pozzolo (padroni a casa nostra… dove “padroni” non significa “amministratori”, ma “cittadini”)! Col cavolo ammettereste di vedere altro cemento al posto di una brughiera preziosissima!

    Il fatto è che adesso non sono i soliti ambientalisti, verdi fuori e rossi dentro, a denunciare l’assurdità dell’ampliamento di Malpensa. Ora ve lo dicono Lufthansa, Easyjet, Confindustria, altri ancora.

    Giuseppe Bonomi è più solo di un figlio unico. A fargli compagnia, solo le contraddizioni del suo progetto di ampliamento di terza pista, nel quale probabilmente non crede neanche lui.

    CIAO!

    1. Va beh, pensala /pensatela come diamine vuoi/volete. Non te lo ripeto più.. NON sai nulla di cosa avviene tra la Lega Nord di Lonate e Sea, quindi non parlare di cose come fiducia e stima se non sei al corrente di nulla… Io non mi permetto di parlare di WVG, se prima non chiedo a te le cose.
      Un abbraccio.
      Paolo

      1. Hai ragione, allora chiedo a te le cose: la Lega Nord ha fiducia e stima di Sea? Io spero di sì, perché se non avete fiducia in Bonomi&friends e siete per la-terza-pista-a-patto-chesem a post, come dice sempre un mio caro amico! 😀

        CIAO!!!

  4. Ho mai parlato di bieco servilismo? Ho parlato, per l’appunto, di stima. E, se io stimo una persona, sono portato a darle fiducia.
    La domanda che ti faccio – e che avrei dovuto farti prima – allora è: tu e la Lega Nord tutta stimate o non stimate Giuseppe Beppe Bonomi?

    Ai sensi del Regio Decreto 46/23 art. 5 comma 2 lettera a) è vietato avvalersi della facoltà di non rispondere 😀

    Ciao e buona domenica.

    1. Sai che non mi sottraggo mai ad un confronto con te, ma la moschea NOOO!! :D.
      Certo che stimiamo Giuseppe Bonomi, come stimiamo tutte quelle persone che amministrando un’azienda,(chiunque essi siano) soprattutto in Italia, lottano come pazzi per cercare non solo di stare a galla, ma addirittura di farla crescere.
      Questo non significa accettare ad occhi chiusi con il capo chino (come pensi tu!!)qualsiasi azione loro eseguano, o decisione loro prendano.

      Buona domenica anche a te.

  5. «Questo non significa accettare ad occhi chiusi con il capo chino (come pensi tu!!)». Aridaje! Anzi, …e dàgala! Quando mai l’ho scritto? Tu adesso hai scritto quello che io ho supposto e che ha causato la tua reazione stizzita: la Lega Nord di Lonate Pozzolo stima Giuseppe Bonomi e il lavoro che sta facendo. Per questo date fiducia a lui e ai progetti per i quali lui capisce poco («Non sono un tecnico», ripete sempre lui coi suoi interlocutori, che gli chiedono conto delle tante incongruenze legate al piano industriale di Sea), ma per i quali lui chi mette la faccia, dietro lauta ricompensa.

    La Lega Nord, dal suo punto di vista, mica fa niente di male!

    Ti sottolineo ancora: « […]tutte quelle persone che amministrando un’azienda,(chiunque essi siano) soprattutto in Italia, lottano come pazzi per cercare non solo di stare a galla, ma addirittura di farla crescere». C’è una grande differenza fra Giuseppe Bonomi e, per esempio te (a volte ci parli delle tante difficoltà legate al fatto di essere imprenditore): tu usi soldi tuoi, Giuseppe Bonomi usa soldi di tutti. E a tutti, allora, deve rendere conto.

    La moschea no? Ueh, aggiórnati: hai visto a Milano! Non fa più paura a nessuno. 😀 E neanche la Zingaropoli. Ròm, fa minga il stüpid stasiiiiiiiiraaaaaaaaaa…

    🙂

    CIAO!

  6. Va beh, non troveremo mai un punto d’incontro. Solo un piccolissimo ed umile consiglio: fatti spiegare da Nadia (x il lavoro che fa) la differenza tra imprenditore ed Amministratore Delegato.. Ecco appunto, andate a Milano 😀 😀

    1. Hai ragione, caro Paolo. Hai ragione. Tra le poche cose che so nella vita, c’è la differenza fra imprenditore e amministratore delegato. Qua ho fatto confusione. È che più di una volta – giuro – sento parlare di gente come Bonomi, con la sua stessa carica, alla stregua di “imprenditori”. Col cavolo!

      Non essere d’accordo su niente? Mica vero: siamo d’accordo sul fatto che la Lega Nord di Lonate Pozzolo stimi Giuseppe Bonomi. Esattamente quello che avevo scritto all’inizio e che ho sempre sostenuto.

      Saluti da Milano. Stasera vado a mangiar la pizza con Obama Pisapia. Abbiamo prenotato per quattro: viene anche uno del Leoncavallo e un milanese-doc della Bovisa che si chiama Faruk. Faruk ha detto che deve far vedere delle planimetrie, belle grandi. Chissà cos’è!

      CIAO!

  7. Certo che insistere nel volere ancora la terza pista quando alla luce degli avvenimenti è osteggiata anche da chi dovrebbe beneficiarne, è quanto meno curioso se non interessato.

    Ma perchè non si fa un piano di utilizzo sinergico dei tanti troppi aeroporti che nel raggio di 200 km da Malpensa servono, in molti casi, capricci quasi personali?

    C’è qualcosa che non quadra in tanta insistenza e a farne le spese, come sempre e in tutti i sensi, saranno i cittadini.

    A meno che si stia preparando un altro scenario da Ponte sullo stretto di Messina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: