1 commento su “Le accuse per Boni”

  1. Se l’ imprenditrice Cinzia Cavenati ha dato 100.000 euro all’architetto Ugliola sarà lei a dirlo o ai magistrati scoprirlo e provarlo. Dunque la giustizia faccia il proprio corso. Mi rimane sempre una domanda (certamente tendenziosa) alla quale non so darmi una risposta precisa. Cioè: è mai possibile che nella nostra zona non ci fossero tecnici altrettanto bravi come Ugliola per una pratica di autorizzazione ambientale integrata?
    L’impressione che ne deriva da tutta questa storia, è che il tecnico sia stato incaricato non tanto per le sue capacità professionali (senz’altro le avrà anche) ma perché ben introdotto nel palazzo regionale.
    Guarda caso poi, il tecnico è sempre lo stesso per più pratiche, sulle quali la magistratura sta indagando. Par di capire che la scelta del professionista fosse dettata dalla capacità di contatto con i politici regionali. Contatto che pare sia andato ben oltre il semplice colloquiare.
    Il sistema di ricorrere ad uno specifico professionista o a specifico studio tecnico, non è cosa nuova. Se vogliamo guardare la nostra realtà locale ne potremmo scoprire delle belle. Se sarà necessario farò un successivo commento per spiegarmi meglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: