Le Pessime Abitudini

Ho preso la [pessima] abitudine di dare un occhiata all’Albo Pretorio, Online. E’ obbligatorio solo da qualche anno, ed è una gran comodità. Quello di Lonate Pozzolo, seppur con le sue pecche (è in ordine cronologico non inverso, cosi che per cercare le ultime pubblicazioni bisogna scorrere tutte le pagine, non ha un archivio degli atti che cessano la pubblicazione obbligatoria, ecc) offre sempre qualche «chicca»; Oggi mi è capitato questo: AFFIDAMENTO LAVORI PER LA RIPARAZIONE DELL’IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA. Dato che il tema “Sicurezza” è sempre molto sentito, sono andato a controllare, e ho scoperto appunto questo preventivo, realizzato dall’Azienda titolata alla manutenzione dell’impianto, che mi ha lasciato un po’ perplesso. In primis, si evince che l’impianto …danneggiato da eventi atmosferici probabilmente nel mese di Agosto…Agosto? Volete dire che è da Agosto che siamo senza videosorveglianza? Ma continuiamo: il sopralluogo è stato effettuato nel mese di Settembre, il preventivo è del 6 Ottobre e la determinazione del responsabile del servizio è del 21 Ottobre.
Tornando al preventivo, noto che è composto da tre voci: una coppia di Antenne Ripetitrici (Bridge), uno Switch 5 Porte 10/100 e un “alimentatore 12V a spina”. (vedi tabella)Preve. Ora, per la prima voce il prezzo indicato e molto vicino a quello che si può trovare sul libero mercato, ma le due restanti sono quelle che mi hanno colpito di più: In particolare lo switch: Facendo una rapidissima ricerca ho trovato lo stesso componente, (TP-Link TL-SF1005D) ad un prezzo dalle 15 alle 20 volte inferiore! su Amazon si trovano a partire da 6,90€, ma anche ipotizzando un fornitore più Locale, il prezzo reale si aggira sulle poche decine di Euro. Si tratta di un apparato, tra l’altro, di uso «domestico», poco adatto all’uso professionale. Stesso discorso riguarda il fantomatico “alimentatore 12V a spina“, dato che sia le antenne che gli switch sono generalmente dotati del loro alimentatore a corredo. Non se ne capisce la necessità, oltre al fatto che alimentatori di quella classe, adatti ad alimentare le due antenne o lo switch, comunque non costano anche quelli oltre la decina di Euro.
Non vogliamo “fare i conti in tasca” per quanto riguarda la manodopera. Sicuramente un lavoro ben fatto, da manodopera specializzata, ha anche un costo giustificabile, ma, sommata al resto del preventivo, fa innalzare la cifra finale a oltre 2000 Euro, per qualcosa che, sicuramente, poteva essere fatto a meno. Una bella lezione di “spending review” alla rovescia, che non giova sicuramente alle Casse Comunali. amazon
La mia domanda è: E’ possibile che un preventivo del genere «passi» senza che sia fatto un confronto con altri fornitori? E’ veramente così difficile analizzare un preventivo di soli tre voci, ma, soprattutto, se il livello di «competenza» si annulla per cifre relativamente basse, mi devo preoccupare per quando verranno prese decisioni che, invece, riguardano cifre molto più alte? Aspettando che le telecamere tornino a funzionare, magari per aiutare le forze dell’ordine a controllare le nostre Piazze, cercheremo di capire meglio la situazione. Nel frattempo ripenso, sorridendo, all’ultima Commissione Tecnica, dove è stato chiesto, dall’ Ex Assessore alla Sicurezza Portogallo, quanto fossero alte le famose piante di CATAMBRA, temendo che potessero oscurare la visibilità alle Telecamere. Nessun timore, non esiste pianta abbastanza alta che possa oscurare una telecamera… spenta.

Buona Serata

Luca Perencin