[audio] Consiglio Comunale 29-03-2016 prima parte

Riportiamo, come di consueto, l’audio integrale del Consiglio Comunale, in questo caso dal punto 1 al punto 12, discussi il 29/03/2016

ecco il dettaglio dei tempi relativi ai vari punti:

0:00:00 Appello
0:03:30 1) Approvazione Verbali seduta precedente
0:07:18 2) Comunicazioni
0:11:44 3) Comunicazione di prelevamento fondo di riserva
0:12:45 4) Comunicazione del responsabile della prevenzione della corruz.                    el.2015
0:13:43 5) Comunicazione Segretario Comunale controlli interni 2°sem.                       2015
0:15:12 6) Approvazione Aliquote IMU e TASI 2016
0:26:02 7) Approvazione Piano finanziario Tari e determinazione tariffe
0:58:36 8) Addizionale Comunale IRPEF
1:01:13 9) Approvazione DUP 2016/2018
1:19:39 10) Bilancio di previsione finanziario BPF 2016/2018
2:54:32 11) Approvazione regolamento procedure interne idoneità alloggio
3:10:12 12) Riscatto impianti di illuminazione pubblica ENEL Sole spa

 

[Audio] Consiglio Comunale del 16-12-2015

Come di consueto riportiamo l’Audio Integrale del Consiglio Comunale

Ecco la scaletta dei punti all’ Ordine del Giorno

0:00:00 Appello
0:01:00 1) Approvazione Verbali seduta precedente
0:01:48 2) Comunicazioni
0:05:30 3) Integrazione delibera Consiglio Comunale 62
0:08:56 4) Approvazione Modifica allegato A “Farmacia di Tornavento”
0:29:10 5) Approvazione Regolamento “Mercatino dell’Usato”
1:19:30 6) Approvazione Convenzione Comuni Lonate-Ferno Gestione Appalti
1:49:40 7) Approvazione Nuovo schema di contratto ACCAM
2:11:50 8) Modifica Art.9 Statuto Unione Lonate-Ferno

 

[Audio] Consiglio Comunale del 29-09-2015

Come al solito riportiamo l’Audio integrale dell’ultimo Consiglio Comunale.

Ecco la scaletta dei tempi e dei punti discussi:

00:25 Appello
03:18 1) Approvazione dei Verbali seduta precedente
07:19 2) Interrogazione prot.10940 “Manutenzione e cura parco Locati”
20:26 3) Interrogazione prot.10941 “Disciplina di pascolo greggi e armenti”
39:45 4) Modifica elenco annuale OOPP 2015
49:05 5) Variazione al bilancio di previzione finanziario 2015/2017
1:00:30 6) Bilancio consolidato – gruppo Comune di Lonate Pozzolo
1:26:30 7) Modifica all’Art 21 dello Statuto Comunale con Deliberazione num 4
2:19:11 8) Modifica Regolamento del servizio Asilo Nido Comunale
2:23:23 9) Approvazione Piano diritto allo Studio A.S 2015/2016
3:01:03 10) Comunicazioni del Segretario Comunale verifica atti sottoposti controlli interni

 

[Audio] Consiglio Comunale del 27/07/2015

Come di consueto riportiamo l’audio integrale del Consiglio Comunale del 27/07/2015

Di seguito, l’elenco dei punti discussi in Consiglio, con l’indicazione del minuto corrispondente.
0:00:01 – Apertura lavori e appello
0:01:25 – 1) Surroga del Consigliere Comunale dimissionario sig.ra Palazzo Francesca.
0:05:07 – 2) Approvazione dei verbali della seduta consiliare del 08.05.2015.
0:06:23 – 3) Comunicazioni.
0:11:28 – 4) Modifica del “Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l’applicazione della relativa tassa”.
0:15:48 – 5) Approvazione aliquote IMU e TASI con relativo piano dei costi.
0:25:25 – 6) Approvazione piano finanziario TARI e determinazione tariffe – anno 2015.
0:52:55 – 7) Addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone fisiche – Adeguamento aliquote e modifica disciplina regolamentare.
0:57:36 – 8) Approvazione Documento Unico di Programmazione 2015/2017 e bilancio di previsione finanziario 2015/2017.
1:50:50 – 9) Interrogazione Prot. n. 10940 del 19.05.2015 Consiglieri Simontacchi/Palazzo, ad oggetto:
“Interrogazione in merito alla manutenzione, cura, chiusura e apertura del Parco Locati sito in Via Roma”.
1:50:50 – 10) Interrogazione Prot. n. 10941 del 19.05.2015 dei Consiglieri Simontacchi/Palazzo, ad oggetto:
“Interrogazione in merito alla disciplina di pascolo greggi ed armenti”.
1:52:43 – 11) Interrogazione Prot. n. 14297 del 30/06/2015 dei Consiglieri Perencin, Rosa e Iannello, ad oggetto: “Disinfestazione da zanzare e insetti infestanti sul territorio comunale”.
1:59:37 – 12) Interrogazione Prot. n. 14298 del 30/06/2015 dei Consiglieri Perencin, Rosa e Iannello, ad oggetto: “Dichiarazioni rilasciate dal Sindaco alla stampa”.
2:17:58 – 13) Interrogazione Prot. n. 14938 del 06/07/2015 dei Consiglieri Perencin, Rosa e Iannello, ad oggetto: “Interrogazione destinazione d’uso aree delocalizzate”.
2:29:21 – 14) Interrogazione Prot. n. 14939 del 06/07/2015 dei Consiglieri Perencin, Rosa e Iannello, ad oggetto: “Interrogazione controlli e collaudi demolizioni 1° lotto aree delocalizzate e gestione temporanea delle stesse”.
2:35:10 – 15) Individuazione Organismi Collegiali ritenuti indispensabili – art. 96 D.Lgs. n. 267/00.
2:39:00 – 16) Approvazione “Regolamento di polizia mortuaria, attività funebri e cimiteriali così come modificato per effetto dei pareri espressi – ex art. 16 della Legge 241/1990 – dai servizi ASL e ARPA di Varese.
3:10:00 – 17) Piano Regolatore Cimiteriale Comunale (P.R.C.C.) – Esame osservazioni – Controdeduzioni – Approvazione definitiva.
3:15:07 – 18) Integrazione alla Convenzione tra Regione Lombardia, i Comuni di Somma Lombardo, Lonate Pozzolo e Ferno, Finlombarda e A.L.E.R. Varese – Como – Monza Brianza – Busto Arsizio, per l’esecuzione di attività di demolizione di parti degli edifici rientranti nella disponibilità dei Comuni a seguito della delocalizzazione degli insediamenti residenziali, nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro di Malpensa 2000 – Seconda fase di demolizione.
3:23:03 – 19) Modifica artt. 18 e 33 del Regolamento per l’esercizio dei diritti dei Consiglieri Comunali, per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari permanenti.

[Audio] Consiglio Comunale del 08/05/2015

Come di consueto pubblichiamo l’Audio Integrale del Consiglio Comunale

con indicazione del minuto di inizio del singolo punto.

[Audio] Consiglio Comunale 30/03/2015

Come di consueto pubblichiamo l’Audio Integrale del Consiglio Comunale

con indicazione del minuto di inizio del singolo punto.

0:50 Inizio e appello
1) 4:20 Consiglio Comunale dei Ragazzi
2) 39:15 Approvazione verbali sedute precedenti
3) 41:05 Comunicazioni
4) 46:23 Comunicazione prelevamento fondo di riserva
5) 47:05 Comunicazione sensi at 18 PTPC
6) 47:48 Interrogazione 455 “Esito Carotaggi Polo Logistico”
7) 56:34 Interrogazione 976 “Accessibilità Stazione Ferroviaria”
8) 1:14:27 Interrogazione 1173 “Scarsa Igienicità pressi via Dante”
9) 1:22:00 Interrogazione 1568 “Riscontri a seguito di Puliamo il Mondo”
10) 1:34:45 Interrogazione 4383 “Spending review”
11) 1:49:33 Interrogazione 4384 “Qualità Acqua Potabile a Tornavento”
12) 1:53:18 Interrogazione 4563 “Rotte di Decollo su Lonate Pozzolo”
13) 2:08:07 Convenzione con i Comuni di Samarate e Ferno Gestione CD Disabili
14) 2:17:56 Convenzione Lonate, Ferno e Unione per servizio LGS 81/2008
15) 2:21:40 Modifica Art 1 e 14 Convenzione delibera 67/2014
16) 2:45:38 Mozione “Migliorin” “Divieto di dissimulazione viso luoghi pubblici”
3:43:46 —sospensione Consiglio Comunale—
3:59:28 Ripresa lavori e votazione finale punto 16

 

 

[Audio] Consiglio Comunale del 16 Dicembre 2014

Pubblichiamo, di seguito, l’audio completo del Consiglio Comunale del 16-12-2014

http://youtu.be/js01BVdlVxU

ecco i punti all’ OdG con indicazione del minuto di inizio.

(rumori di fondo da 0:00 a 3:20)
1) 4:18 Comunicazioni
2) 10:01 Interrogazione num: 27710 Rosa, Perencin, Iannello : “Guasto impianto Videosorveglianza”
3) 27:00 Interrogazione num: 27711 Rosa, Perencin, Iannello : “Uso Sale Comunali”
4) 40:22 APPROVAZIONE REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA, ATTIVITA’ FUNEBRI E CIMITERIALI
5) 1:26:33 PIANO REGOLATORE CIMITERIALE COMUNALE (P.R.C.C.) – ADOZIONE.
6) 2:02:37 Approvazione Convenzione Comune Lonate Pozzolo – ALER
7) 2:27:11 Gestione Associata Lonate Pozzolo, Ferno e Samarate fornitura Energia Elettrica
8) 2:45:48 ORDINE DEL GIORNO PROT. N. 27639 DEL 05.12.2014 “CONSIGLIERE MIGLIORIN” AD OGGETTO:
ODG A SOSTEGNO DEL REFERENDUM CONSULTIVO PER LA REGIONE LOMBARDIA A STATUTO
SPECIALE.

 

Consiglio Comunale del 29/30 Settembre 2014

Lunedi 29 e Martedì 30 Settembre 2014 si sono svolti i lavori del Consiglio Comunale, di cui riportiamo l’audio integrale (diviso per le due serate)

Lunedì 29 si è parlato dei seguenti punti:
1) 2:50 Approvazione verbali seduta precedente
2) 3:33 Comunicazioni
3) 8:10 Comunicazione del segretario verifica degli atti sottoposti a controlli interni
4) 9:38 Imposta Municipale Propria (IMU) Aliquote e detrazioni
5) 1:23:34 Addizionale Comunale IRPEF, Aliquote e disciplina.
6) 1:26:50 Approvazione Documento Unico di Programmazione 2014/2017 bilancio di previsione 2014/2016 e approvazione programma opere pubbliche 1014/2016

Martedi 30 si è conclusa la discussione dei punti rimanenti:
7) 1:17 Approvazione Diritto allo Studio
8) 1:02:50 Modifica del regolamento Comunale assegnazione e conduzione orti sociali
1:35:09 interruzione per conferenza capigruppo
1:54:10 ripresa lavori
9) 2:06:30 Modifica tempistica dell’obbligo convenzionale per l’ambito di trasformazione urbanistica di iniziativa privata.

Le discussioni più “corpose” si sono concentrate, come poteva essere prevedibile, su IMU, sul bilancio di previsione e sul programma di opere pubbliche.
Per quanto riguarda le aliquote viene introdotto l’aumento dell’IMU su fabbricati non abitativi e seconde case, anche a compensazione della “Tasi zero” già discussa in precedenza. Nonostante la lunga discussione non emergono grosse innovazioni sul piano fiscale, preferendo puntare alla classica compensazione mediante tagli o aumenti; Non si è adottata nessuna particolare politica sui risparmi, nemmeno la “spending review” degli scorsi anni (di cui ancora dobbiamo avere resoconto) pare aver sortito particolari effetti.

Per quanto riguarda il piano di Opere Pubbliche, alcune anticipazioni erano già emerse anche dagli organi di stampa, oltre che dalle commissioni consiliari. Oltre al progetto di rifacimento della Piazza di S.Antonino e della realizzazione di un paio di rotonde in previsione di un (l’ennesimo) centro commerciale sulla via per Busto, è stato ri-annunciata la ri-partenza dei lavori per la viabilità in zona Stazione, sperando che questa volta partano davvero.
Capitolo a parte il famoso Centro Sportivo di via Adamello, presentato, a dire la verità in modo molto «fumoso» sia in commissione che in Consiglio. Ci è stato presentato un piano risalente al 1995, almeno dalle parole dell’Assessore, poi smentito dal Sindaco, che lo data addirittura con data anteriore.
Il dubbio, posto anche in Consiglio, è basato sul fatto che un progetto di tanti anni fa sia ancora attuabile, dato che in tutti questi anni sono cambiate tutte le condizioni socio-economiche e gli indicatori economici del territorio. A quel tempo ancora non esistevano le problematiche legate a Malpensa, alla delocalizzazione, all’area Cerello, alle cave, e tutto quello che gravita in quella zona. La crescita demografica era diversa, così come quella economica, senza contare che, negli anni, sono cambiate anche le esigenze delle famiglie e degli utenti di questo tipo di impianti.
L’intervento è piuttosto oneroso per le casse Comunali, tanto che si renderebbe necessario, almeno per partire, stanziare una cifra pari a € 1.200.000, di cui € 1.000.000 di mutuo. Previsto in due fasi, con la realizzazione, inizialmente, di un campo di calcio con pista di atletica, tribune e spogliatoi oltre il relativo parcheggio, per poi procedere con altre strutture accessorie, come campi da tennis, e altri campi di allenamento. Ciliegina sulla torta, il piano che ci hanno fatto vedere presentava già la presenza di una piscina, che è stata in ogni caso scartata dal piano, perchè considerata antieconomica. Certo, non si capisce come solo la piscina sia antieconomica, e non tutto il resto dell’opera, ma d’altronde la questione piscina, a Lonate è vecchia quanto quella del Centro Sportivo. Seguiremo comunque l’evolversi della situazione sulle opere programmate e in corso.
Altro motivo di discussione è stato generato dalla modifica del regolamento sugli orti sociali. Oltre alle modifiche che già ci erano state prospettate in sede di commissione, sono stati presentati due emendamenti dell’ultimo minuto, uno dei quali riguardava la maggiore pubblicizzazione del bando, e l’altro una modifica di un articolo del regolamento riguardante l’allacciamento idrico. E proprio il secondo punto ha scatenato una accesa discussione, sulla conformità o meno di questo articolo con lo stato attuale delle cose. Si parla infatti di possibilità di allacciamento in forma privata o associata, mentre sappiamo che (recentemente) l’acqua è stata portata dalla SAP, contrariamente agli intenti originali di “nessun aggravio  per le casse comunali”.
La gestione degli orti sociali, inoltre, è stata «pasticciata» fin dall’inizio, dato che l’iniziativa è stata scarsamente pubblicizzata, approvata con qualche contrarietà all’interno della stessa maggioranza e improvvisata giusto in tempo per la campagna elettorale.

Situazione al 7 Aprile

Se diamo un occhiata all’evoluzione degli orti, possiamo vedere la situazione al 7 Aprile scorso, a pochi giorni dall’assegnazione dei lotti, e subito dopo una sommaria pulizia (tra l’altro effettuata da un cittadino Lonatese in forma gratuita). Si può notare l’assenza di allacciamenti idrici, oltre che di recinzioni o altri edifici di servizio. Situazione che ha fatto immediatamente rinunciare alcune persone assegnatarie dei lotti.

1_ottobre_2014_4

1_ottobre_2014_3

1_ottobre_2014_2

situazione al 1 Ottobre

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La situazione qui sopra è invece al 1 Ottobre. Come si può vedere è presente il pozzetto di «allaccio» oltre alle cisterne che sono state portate successivamente. le recinzioni presenti sono state realizzate dagli stessi affidatari, un po’ alla buona, ed è presente anche qualche capanno (NON previsto dal regolamento).  Abbiamo ovviamente fatto presente la cosa, con l’invito a vigilare sulla situazione. La discussione è stata molto intensa, sia a livello di dibattito che «fuori consiglio», e ha portato anche al voto contrario di due esponenti della maggioranza (Portogallo e Gelosa) facendo passare il voto sull’emendamento per un solo punto di differenza.

Ultimo punto in discussione è stato quello sulla convenzione in essere con la Fonderia S.Caterina. Il piano di trasformazione prevede la realizzazione di un corridoio ecologico a compensazione delle opere, corridoio che verrà ritardato per problemi burocratici. Anche qui, oltre a sottolineare ulteriormente l’utilizzo di prezioso terreno agricolo per la realizzazione di un opera industriale, abbiamo sollecitato vigilanza e attenzione sull’effettiva realizzazione dell’opera.

[Audio] Consiglio Comunale del 08/09/2014

Pubblichiamo  l’Audio integrale (senza tagli, manipolazioni o censure) del Consiglio Comunale.
Trasformato in video, per questioni di comodità, è pubblicato qui sotto in forma completa.

nel dettaglio:

1) 2:12 Approvazione dei verbali delle sedute precedenti
2) 6:00 APPROVAZIONE ALIQUOTE DELLA TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI- TASI PER L’ANNO 2014.

Commenti e suggerimenti sono sempre ben graditi.

Buon ascolto

La media del Pollo.

Chi ha studiato, anche alle medie o alle superiori, un po’ di statistica, ha sentito sicuramente parlare della “media del pollo”, simpatica citazione di una poesia di Trilussa, chiamata “la Statistica”, che nei suoi versi, appunto, declama la fine arte della Statistica.
Ecco la poesia:

« Sai ched’è la statistica? È ‘na cosa
che serve pe fà un conto in generale
de la gente che nasce, che sta male,
che more, che va in carcere e che spósa.
Ma pè me la statistica curiosa
è dove c’entra la percentuale,
pè via che, lì, la media è sempre eguale
puro co’ la persona bisognosa.
Me spiego: da li conti che se fanno
seconno le statistiche d’adesso
risurta che te tocca un pollo all’anno:
e, se nun entra nelle spese tue,
t’entra ne la statistica lo stesso
perch’è c’è un antro che ne magna due. »

In parole povere, se le statistiche dicono che ci spetta un pollo l’anno, e non l’avete mangiato, vuol dire che qualcun altro ne ha mangiati due.
Perchè questo prologo? Perchè in questi giorni sono apparsi alcuni articoli, riportati anche da questo Blog, che mettevano Lonate Pozzolo nella lista dei “Borghi più Felici” d’Italia.
Ora, prima di gonfiarci i petti d’orgoglio, come ha già fatto qualcuno (che è tra l’altro rimasto a sua volta sorpreso dai risultati) darei un occhiata a come sono stati estratti ed elaborati. Niente di complicato, una volta si chiamava verifica delle fonti, analisi dei dati, tabellina del nove, o se preferite, il termine utilizzato ultimamente è “fact checking”, e andrebbe fatto prima di scrivere l’articolo, ma si sa, la fretta di pubblicare a volte gioca brutti scherzi, specialmente ai nostri giornalisti di brughiera (cit).

I dati:
I dati provengono da uno studio, commissionato da “Il sole 24 ore” ad una società, la “Centro Studi Sintesi”, che ha elaborato una serie di dati statistici, provenienti da varie fonti, dando dei valori (arbitrari, aggiungerei io) di minimo e massimo visibili qui sotto, valori che includono Superficie del territorio, veicoli per 100 abitanti, Escursione termica, presenza di sportelli bancari, ed altro, che dovrebbero rappresentare la “felicità” della popolazione.

tabella1
Mi soffermo solo su alcuni punti: superficie tra i 9,6 e i 83,7 kmq , che ha escluso ben 2418 Comuni e Popolazione residente, tra i 5.000 e i 50.000, che ha escluso 4072 comuni (su 8057 totali). Già qui, qualcuno mi dovrebbe spiegare perchè a Varese (80.927 Abitanti) o Gallarate (51.895 Abitanti) o Vizzola Ticino (586 Abitanti) , giusto per prendere delle realtà vicine, non hanno diritto a rientrare nelle statistiche, anche senza andare a scomodare i piccoli borghi della Valle d’Aosta, o dell’ Emilia Romagna o del Trentino (ben presente nella classifica).
Tagliata la testa e la coda, analizzando la tabella, si procede ad una ulteriore fase di scrematura, fino ad arrivare ai fatidici 176 comuni.
La seconda fase applica, a questi comuni restanti, 48 indicatori, presenti in un altra tabella. Tra questi ci sono: Reddito Irpef, Autobus per 100 abitanti, Classificazione sismica, ristoranti per 100 abitanti, escursione termica, ed altri, che influiscono con vari pesi sulla statistica.
Applicando questo filtro, otteniamo appunto la classifica finale che abbiamo visto pubblicata.

tabella2
Anche qui, qualche appunto ci sarebbe da fare: la tabella prevede, per valutare la sicurezza, la percentuale di Furti e Rapine (tra l’altro “pesata” al 40%) , mentre non fa nessun accenno ad altri tipi di Crimine, che, purtroppo, hanno funestato il nostro territorio negli ultimi anni, senza contare che vorrei conoscere i Lonatesi che denunciano regolarmente tutti i furti; Altro fatto che riguarda la sicurezza è la “classificazione sismica”, (questa pesata al 100%); Lonate ha la fortuna di essere in “zona 4”, ovvero la meno pericolosa, ma azzarderei che questo parametro non ha influito molto sulla criminalità o sulla sicurezza dei cittadini in generale.
Sicurezza che, badate bene, è stata classificata come 7ima su 176 comuni, e che ha fatto felici (a loro insaputa) i nostri amministratori, tralasciando il fatto che la stessa classifica ci dà al 160° posto per quanto riguarda la Cultura, 161° per i rapporti sociali, e al 174°, sempre su 176, per quanto riguarda le attività personali, quindi, sempre per la media del pollo, siamo poveri, ignoranti, ma sicuri. Se questa è la ricetta della felicità… io penso di no.
La classifica, per me, lascia il tempo che trova, e si rivela come un perfetto argomento per una chiaccherata estiva; Classifica uscita, tra l’altro in giorni non felici, per Lonate, dal punto di vista della cronaca, con ritrovamento di morti, mariti che picchiano le mogli, spacciatori che evadono dai domiciliari, e strani incendi che ovviamente “non fanno statistica”.
Lasciamo che i petti si gonfino di risultati “a loro insaputa”, aspettando di capire quali saranno le prossime iniziative per «mantenere» questo status di felicità, davvero inaspettata, che è piovuta sulle teste dei Lonatesi un po’ come le piogge che stanno funestando la nostra estate.

Ps. sempre guardando le tabelle, uno degli indici è “numero medio di giorni al mese con precipitazioni”. I dati saranno ovviamente quelli dell’anno scorso, ma viene da pensare che, con l’estate che sta facendo, l’anno prossimo non rientreremo più nella classifica.

Luca Perencin