SAP – Niente di nuovo

SAP ServiziTra le interrogazioni presentate a novembre e inserite all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale del 20 dicembre c’è anche quella sulla situazione di SAP (La situazione di SAP Servizi). Anche in questo caso, visto il tempo trascorso, è arrivata una risposta scritta da parte dell’amministrazione che, in questo caso, è stata redatta direttamente dal Sindaco.

Le questioni poste dall’interrogazione erano tre:

  1. quali sono le linee strategiche di SAP?
  2. qual è il conseguente piano operativo?
  3. quanto sono fondate le voci di acquisizione di SAP da parte di altre società?

La risposta del Sindaco è semplice: non ci sono piani operativi (e si presume quindi che manchino anche le linee strategiche) né sono pianificate fusioni/acquisizioni. Insomma, non c’è nulla … però intanto AMSC, ASC e SIECO dimostrano “interesse a un rapporto collaborativo” e si profila una possibile intesa con Malpensa Energia (una società del gruppo SEA).

C’era un ultimo punto nell’interrogazione: la richiesta di un incontro pubblico durante il quale l’amministrazione comunale e gli amministratori di SAP possano riferire dell’attività della società, dello stato dei suoi bilanci e dei piani di sviluppo futuro.
Nel rispondere a questa richiesta il Sindaco ricorda l’invito rivolto a tutti i Consiglieri Comunali presso la sede SAP (27 maggio 2010) per una presentazione dei servizi erogati, dei loro costi e di un panorama complessivo sull’assetto aziendale.
A me sembra che un invito ristretto ai consiglieri comunali non sostituisca una presentazione pubblica e ufficiale. Peraltro basterebbe copiare quello che hanno fatto a Ferno: durante il Consiglio Comunale dello scorso 27 aprile 2010 (delibera 28) sono intervenuti pubblicamente e in via ufficiale i dirigenti di SAP.
Non sarebbe una dimostrazione di trasparenza?

La situazione di SAP Servizi

SAP è una società nata per gestire l’acqua potabile a Lonate e Ferno. Nel tempo le sono stati progressivamente affidati diversi servizi: l’elenco di quello che SAP gestisce oggi per i cittadini dei due comuni è lungo e dettagliato:

  • gestione e manutenzione dei servizi di distribuzione di acqua potabile per i due comuni;
  • gestione e manutenzione del servizio di fognature del Comune di Lonate Pozzolo;
  • manutenzione degli impianti termici degli stabili comunali per i due comuni;
  • pulizia strade e pulizia cestini per i due comuni;
  • servizio di raccolta differenziata e smaltimento dei rifiuti solidi urbani;
  • gestione delle piattaforme per la raccolta differenziata per i due comuni;
  • servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e assimilati prodotti presso il terminal dell’aeroporto di Malpensa;
  • servizio di raccolta differenziata e smaltimento dei rifiuti solidi urbani presso la cargo city;
  • servizio di raccolta differenziata e smaltimento dei rifiuti solidi urbani prodotti presso Malpensa Energia;
  • manutenzione del verde pubblico dei due comuni;
  • sgombero neve e antighiaccio per i due comuni;
  • manutenzione del verde della Via del Gaggio a Lonate Pozzolo;
  • manutenzione dei cimiteri di Lonate Pozzolo;
  • pulizia degli stabili comunali per i due comuni (ma forse adesso lo fa solo per il Comune di Ferno);
  • servizio di riscossione della pubblicità e pubbliche affissioni per i due comuni,
  • servizio di pulizia delle aree esterne ai terminal 1 e 2 di Malpensa e cargo city;
  • servizio manutenzione segnaletica stradale e impianti semaforici, servizi urgenti;
  • … ultimo (ma solo in ordine di tempo) la manutenzione degli edifici delocalizzati.

Dopo questo elenco, penso sia chiara a tutti la rilevanza di SAP per la cittadinanza di Lonate e ci piacerebbe sentire dal Sindaco o, meglio, direttamente dagli amministratori di SAP quali sono le linee strategiche di sviluppo della società, come intendono muoversi nei prossimi mesi/anni per migliorare il servizio e abbassare i costi, quali sono le criticità che vedono e come intendono superarle, quali collaborazioni sono previste con altre società che svolgono gli stessi servizi su territori limitrofi, …

Per questo motivo abbiamo presentato all’inizio di novembre un’interrogazione (Interrogazione SAP) che, insieme alle altre, non è stata portata in discussione al consiglio comunale del 17 novembre e confidiamo possa essere discussa in occasione del prossimo consiglio comunale.

PS: la lista dei servizi non l’ho redatta io … l’ho copiata dal testo dell’intervento del cav. Monzoni (amministratore delegato di SAP) al consiglio comunale di Ferno dello scorso 27 aprile 2010. Mi chiedo come mai a Ferno sia stato previsto un intervento degli amministratori di SAP in consiglio comunale per presentare (ai cittadini, prima che ai consiglieri comunali) lo stato delle attività di questa società, mentre a Lonate questo non sia ancora avvenuto.

PS2: per favore, qualcuno può ricordare ai tecnici di SAP che sarebbe utile pubblicare i dati relativi all’analisi dell’acqua in modo da renderli facilmente consultabili anche da chi non utilizza Internet Explorer. Io che uso Chrome, FireFox e Safari non riesco a scaricare nulla.

Trova l’errore

Dando una scorsa all’aggiornatissimo sito della maggioranza, salta all’occhio una frase:
Con la vicina Ferno abbiamo costituito l’Unione dei Comuni per la gestione dei servizi di Vigilanza e Personale e la società S.A.P. S.p.A. per i servizi di raccolta e smaltimento rifiuti, acquedotto e molti altri servizi a rilevanza economica, alcuni dei quali prestati presso l’aerostazione di Malpensa.

Facciamo un po’ di ordine cronologico.

anno costituzione SAP: 1990

anno costituzione Unione dei Comuni: 2001

insediamento prima giunta Gelosa: 2004

O viaggiano nel tempo o c’è qualcosa che non va.

Home Page PDL Lonate Pozzolo
Home Page PDL Lonate Pozzolo

Sap…essi che sale

Un lonatese ci segnala che, verso le sette di giovedì sera, ha avvistato per le strade del paese un camion preposto al servizio di spargimento del sale. Ben presto, però, il cittadino lonatese si è accorto di un colore strano fuoriuscire dal camion: a essere depositata sulle strade di Lonate Pozzolo non è stato sale, ma solo sabbia. E la sabbia, contrariamente al sale, è totalmente inefficace contro il ghiaccio. Sempre secondo il cittadino lonatese, quella di giovedì non è la prima volta dello spargimento della sabbia al posto del sale. Oltre il danno, la beffa: le strade restano insicure e per di più sono più sporche, per l’appunto di sabbia.

Una scelta “al risparmio” da parte della Sap, alla quale è affidato il servizio, di grande importanza per la sicurezza delle strade? Altri cittadini hanno notato la stessa situazione?

Anche all’Amministrazione risulta questa irregolarità? Quali provvedimenti ha preso?