Interrogazione wireless Tornavento

Sono passati mesi dalla mozione che avevamo presentato sulla questione “wireless a Tornavento”.

Dopo tutto questo tempo non ci sono apprezzabili novità al riguardo e le promesse di convenzione con la società Eolo non sembrano concretizzarsi.

Anche su sollecitazioni di alcuni abitanti di Tornavento, abbiamo presentato un’interrogazione da discutere nel prossimo Consiglio Comunale.

Il testo si può leggere qui.

Lorem ipsum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquid ex ea commodi consequat.

Come insegna Wikipedia “Il Lorem ipsum è un insieme di parole utilizzato da grafici, designer, programmatori e tipografi come testo riempitivo in bozzetti e prove grafiche.”

Quando la prova è superata, però, il buon realizzatore dovrebbe eliminare le pagine di bozza o, quantomeno, non renderle raggiungibili dall’utente del sito.

Ahiahiahi, InformaticaTovaglieri… Questa è la pagina che si visualizza quando si clicca su “Tutte le notizie” nel sito dell’Unione fra i Comuni di Lonate Pozzolo e Ferno.

Sito Unione - screenshot del 27 maggio 2011
Sito Unione - screenshot del 27 maggio 2011

Già che ci siete, intanto che correggete la pagina, vi segnalo che i link ai siti dei singoli Comuni non funzionano…

Wi-Fi in biblioteca

Comune di Lonate PozzoloPostazioni Internet e collegamento Wi-Fi in Biblioteca

E’ (finalmente!) attivo un servizio gratuito di accesso alla rete Internet presso la Biblioteca Comunale.

L’accesso è possibile presso le postazioni che si trovano al piano superiore della biblioteca fino a un’ora al giorno.
Non c’è invece limite di tempo utilizzando un proprio dispositivo portatile che si colleghi alla rete Wi-Fi.
Bisogna essere iscritti alla biblioteca e richiedere login e password (è necessario un documento di identità valido e, per i minori, l’autorizzazione del genitore),

Il collegamento Wi-Fi copre le sale della biblioteca e l’area circostante la biblioteca.
Gli utenti registrati e in possesso della password potranno accedere a internet anche dall’esterno e quindi a biblioteca chiusa, posizionandosi in alcuni punti del parco limitrofi alla struttura.

Il servizio è messo a disposizione dal Sistema Bibliotecario Consortile “A.Panizzi”.

Verrà presto attivato anche un breve corso di base (per chi aveva richiesto la pre-iscrizione) per insegnare l’utilizzo del pc e di Internet, rivolto a quelle persone che non possiedono un computer oppure che, non utilizzandolo per lavoro, intendono colmare questo vuoto formativo.

Le credenziali per accedere alla rete WiFi sono le seguenti:

SSID(rete): BIBLIOWIFI
Password: Bibliolonate

Internet in sala civica

bla bla

Nei primi mesi di questa amministrazione, in diverse occasioni, abbiamo sentito le promesse del Sindaco e della giunta riguardo la volontà di attrezzare la sala civica in modo da rendere possibile il collegamento a Internet e la trasmissione in diretta (o almeno in differita) dei lavori del consiglio comunale attraverso il sito del Comune di Lonate Pozzolo (basta ascoltare il discorso fatto dal Sindaco il 22 giugno 2009 in occasione del giuramento o la risposta data dall’assessore Portogallo il 26 novembre 2009 all’interrogazione che già allora richiedeva informazioni sulla realizzazione di una adeguata infrastruttura).

Siccome sono passati parecchi mesi e non si vede ancora nessun risultato, abbiamo presentato un’interrogazione (Interrogazione Cablaggio Sala Civica) in cui chiediamo tempi e costi di realizzazione dell’infrastruttura che era stata promessa, sperando che si possa arrivare rapidamente ai fatti, senza bloccarsi (come spesso accade) alle parole.

Una mozione senza fili

Marketing territoriale, town center management, rilancio del centro, … sono tanti i termini che abbiamo sentito per promuovere delle iniziative di rilancio del territorio. Iniziative che, nonostante le risorse impiegate, non sempre hanno avuto successo.

Una delle azioni che in tanti comuni (anche italiani) si sta diffondendo per dare un servizio in più a cittadini e turisti è collegata alla realizzazione di reti wireless che consentano l’accesso libero a Internet. Ci sono persino progetti che prevedono la connessione di queste reti ai servizi della pubblica amministrazione e l’utilizzo di queste infrastrutture per migliorare la comunicazione tra amministrazione e cittadini.

A Lonate siamo indietro: nemmeno la sala consiliare è attrezzata per consentire il collegamento a Internet. Ma la situazione è ancor più grave a Tornavento, dove non arriva la “banda larga” e i cittadini soffrono di un gap digitale che non permette loro di usufruire dei servizi avanzati che la rete Internet mette oggi a disposizione di tutti.

Siccome dall’inizio di quest’anno la normativa italiana è cambiata ed è molto più semplice realizzare delle reti wireless accessibili al pubblico, ci siamo chiesti se non fosse possibile utilizzare degli hot spot (aree di accesso libero via wireless alla rete Internet) nel territorio di Tornavento per colmare il digital divide e permettere agli abitanti della frazione di accedere finalmente alla banda larga. Un’infrastruttura wireless avrebbe anche il vantaggio di rendere più attrattiva, dal punto di vista turistico, la piazza di Tornavento perché potrebbe essere utilizzate anche dai visitatori occasionali (opportunamente registrati). Sistemi analoghi potrebbero essere istallati anche in altri punti e zone “interessanti” del territorio di Lonate Pozzolo (per esempio, mi viene in mente via Gaggio e la dogana austro-ungarica, oppure il monastero di San Michele).

Questo è l’obiettivo della mozione wireless a Tornavento che abbiamo presentato lo scorso 7 febbraio e che dovrebbe essere discussa nel prossimo consiglio comunale.

PS Il tema è talmente “caldo” che ci sono anche delle iniziative promozionali interessanti: WIRED offre a 150 comuni la possibilità di avere il wifi gratuito per tutto il 2011: 150 piazze italiane come i 150 anni dell’Italia unita che festeggeremo il 17 marzo. Nell’elenco dei comuni che hanno già inviato la richiesta ce ne sono alcuni della nostra zona/provincia: Castellanza, Cardano al Campo, Cazzago Brabbia, Ranco, Induno Olona, Daverio, …