Passi indietro

Il Comune di Lonate Pozzolo ha attivato la raccolta differenziata dei rifiuti con enorme anticipo rispetto a moltissimi Comuni italiani, dimostrando (allora, grazie al sindaco Canziani) di essere un Comune all’avanguardia, attento alle ricadute positive dei comportamenti virtuosi.

Una corretta gestione dei rifiuti urbani ha infatti effetti positivi sia sull’ambiente, sia economiche, con benefici per l’Ente Locale e anche per i cittadini.

Purtroppo il passato è passato e ci si chiede come l’attuale amministrazione possa dichiararsi attenta ai bisogni della comunità e possa dirsi a favore della raccolta differenziata.

Un Comune che promuove il riciclo dei rifiuti urbani non ha un calendario di raccolta rifiuti che prevede:
– ritiro del vetro ogni due settimane
– ritiro della carta ogni due settimane (RIDUZIONE DEL RITIRO, che in precedenza era settimanale)
– ritiro della plastica ogni due settimane (RIDUZIONE DEL RITIRO, che in precedenza era settimanale)
– ritiro della frazione residua settimanale.

Un Comune virtuoso nella gestione dei rifiuti vede una riduzione della frazione secca dei rifiuti (il sacco grigio, per intenderci) e quindi la modifica delle frequenze di ritiro della spazzatura dovrebbe essere esattamente il contrario!

E’ inevitabile pensare che le percentuali di riciclo in questo 2014 peggioreranno ulteriormente facendo scendere Lonate nella classifica dei comuni “ricicloni”.
E soprattutto è inevitabile pensare che come conseguenza si avrà ulteriore spazzatura sparsa sulle nostre strade, a mostrare un degrado che non ci meritiamo.
E non parliamo della chiusura domenicale della piattaforma ecologica…

(Questo articolo è ispirato alle grandi quantità di carta e cartone viste in giro questa mattina per il paese, dato che questo è il primo mercoledì in cui non si ritira questo tipo di rifiuto)

carta
(Courtesy of Luca Perencin)

Annunci

1 thought on “Passi indietro”

  1. Lonate è come un gambero. Notoriamente i gamberi fanno dei passi indietro. La raccolta differenziata non è una materia di secondo piano, se ci pensiamo bene è una di quelle materie che distingue e che può portare prestigio e onore ai cittadini e alla Amministrazione Comunale che decide di fare degli investimenti culturali, economici non indifferenti verso questo settore, ma che se viene gestita in maniera a volte approssimativa o dilettantistica rischia di produrre i risultati che da qualche mese possiamo vedere davanti alla piattaforma per la raccolta differenziata oppure sulle strade in questi giorni.
    Ecco Lonate sta facendo passi indietro, enormi passi indietro.
    Fermare il gambero si puo? Certo! anzi si deve!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...