1 commento su “Cibo, libri e cultura”

  1. Un venerdì sera e un 8 marzo alternativo, decisamente interessante e positivo. Il cortometraggio “La fune” (http://goo.gl/C32fN), vincitore di numerosi presi cinematografici, ha aperto la serata Couscous e Polenta alla Ex Dogana Austroungarica organizzata da EsterProduzioni. Semplice e diretto, i bambini sanno capirsi anche quando scambiano l’alifato per una città. Segue un breve documentario su Hafida, giovane ragazza di Casablanca e dei suoi anni trascorsi nella nostra provincia: tra scuola e lavoro, arriva all’università.

    Dopo la breve riflessione di Ester sull’incontro e sul confronto di culture attraverso il cibo, arriva il “piatto forte” della serata: le volontarie delle dogana presentano la polenta del Parco con una fonduta di formaggi, mentre Hafida – a cui spetta un doveroso applauso – e sua mamma ci hanno preparato un couscous di verdure. Una quarantina di persone i presenti, pochi i lonatesi: è difficile apprezzare ciò che di bello c’è nel proprio giardino.

    Una serata interessante, durante la quale si è avuta la opportunità di avvicinarsi a un mondo che sembra distante, per poi scoprire che non lo è: una cucchiaiata di couscous e una forchettata di polenta, un bicchiere di vino del Ticino e uno di latte. Alla fine, sono i sorrisi quelli che contano.

    E io, tra polenta e couscous, scelgo entrambi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: