4 pensieri riguardo “Arresto per rapina”

  1. LONATE POZZOLO – Quando i locali dell’Associazione Anziani di un comune della provincia di Varese si aromatizzano di couscous marocchino e riso pakistano, le antenne di un buon cronista si attivano anche a grande distanza e facilmente trovano ricchi spunti di narrazione. La narrazione dello scorso gelido sabato sera del Parco Bosisio di Lonate Pozzolo conduce alla storia di studenti e studentesse africani, asiatici, americani ed europei, che per una volta non siedono ai banchi di scuola, ma ai tavoli ricchi di pietanze buone dal mondo, offerte per l’occasione dei partecipanti al corso di italiano per stranieri di Lonate Pozzolo, giunto ormai alla tredicesima edizione consecutiva.

    Tra la sede della festa di fine anno (una festa privata, non aperta al pubblico, ma un semplice ritrovo fra gli iscritti al corso, organizzata, finanziata e gestita in totale autonomia dal gruppo insegnanti del corso stesso) che sancisce la fine del primo quadrimestre delle lezioni e la sede del corso di italiano ci sono solo pochi passi di distanza. Pochi passi che però permettono di passare da un mondo all’altro. Il ponte fra i due mondi poggia sulla disponibilità, rinnovata negli anni e mai venuta meno, dei soci dell’associazione anziani, che per due sere all’anno (c’è anche la festa di fine anno scolastico) cedono le chiavi dei loro locali a degli ospiti così vicini e così lontani. Questa disponibilità è parte preziosa della storia e della narrazione.

    La serata di sabato scorso, iniziata con la cena multietnica, è poi proseguita con la consegna dei diplomi di certificazione italiana come lingua seconda, conseguiti da quattro studenti del corso di italiano e con un classico di stagione: la tombola, che ha incassato come sempre un gradimento planetario, tenendo incollati gli studenti alle sedie e alle cartelle, nella speranza di vincita di premi pur di modico valore.

    I cinque gruppi del corso di italiano per stranieri, nei quali sono suddivisi gli ottanta iscritti provenienti da varie nazioni fra cui il Marocco, il Pakistan, il Senegal, la Romania, la Polonia, l’India, l’Ecuador, la Tunisia, la Costa D’Avorio, la Cina, l’Egitto, l’Algeria, sono pronti a ripartire il prossimo 7 Gennaio, un lunedì. Con la partenza del secondo quadrimestre di lezioni, è ancora possibile iscriversi al corso, che si tiene presso la splendida Biblioteca Comunale di Lonate Pozzolo ogni lunedì e mercoledì dalle 19.00 alle 20.30. Per informazioni: corso.lonate@gmail.com

    Di tutto questo, non essendosi registrati decessi, accoltellamenti, intossicazioni, incendi, arresti e sciagure di altro tipo, la Prealpina non parlerà.
    Lonate Pozzolo sulla stampa locale trova spazio soprattutto per disgrazie e schifezze. Raccontiamo anche quel che di buono succede, possibilmente non solo con qualche trafiletto qua e là.

    rob – in esclusiva per “Il Blog dei Democratici Uniti”
    (25/12/2012) © – RIPRODUZIONE RISERVATA

    1. Un’altra volta orgoglioso di Lonate!
      La seconda volta in pochi giorni….
      Non sarà mica che le cose belle, che nonostante tutto anche a Lonate ci sono, qualcuno le tiene nascoste perchè le vuol tenere tutte per se?

      1. Ciao Loi,
        certo che le belle notizie a Lonate Pozzolo ci sono! Eccome se ci sono. Sono solo più difficili da raccontare.
        Dalle informazioni in mio possesso, i giornalisti della carta stampata locale della nostra zona lavorano in molti casi in condizioni difficilissime: i loro articoli sono pagati “un tanto al chilo”: tot righe, tot euro. E gli euro, inutile dirlo, sono pochini pochini. Il numero di euro corrisposto non tiene in considerazione il lavoro che c’è dietro, il tempo speso. Che l’articolo venga scritto in trenta minuti o in tre giorni di lavoro, il compenso è uguale.

        Per scrivere di qualcosa, bisogna conoscere quel qualcosa. Bisogna seguire l’evento. Serve tempo, magari ore. Non retribuite. Ci si adagia allora sui copia e incolla di un blog, oppure si attinge da un volantino e poi è finita lì. In ogni caso si opta per il minimo sforzo e sulla massima resa.

        Sulla stampa locale, nelle pagine di Lonate Pozzolo, si leggono mai “dossier”, “reportage”, articoli che facciano intendere una “ricerca sul campo”?

        Può succedere anche – sempre per informazioni in mio possesso – che un giornalista si impegni, segua un evento, scriva un bell’articolo e poi se lo veda scartato e non pubblicato per cause di forza maggiore, talvolta non ben chiare. Frustrante, vero?

        Di una stampa locale, per come ci siamo abituati a conoscerla, adesso si può tranquillamente fare a meno. Molto ma molto ma molto meglio VareseNews, non solo perché è gratis, ma anche perché è più snello e agile e dinamico. VareseNews. che fra l’altro ha regalato articoli davvero belli come questo.

        Le cose belle di Lonate Pozzolo passano in grande quantità dall’associazionismo, è lì che bisogna esplorare. Sarebbe bello raccontare le storie e intervistare decine e decine di lonatesi. La loro testimonianza ispirerebbe molti lettori e genererebbe un circolo virtuoso di azioni socialmente positive.

        Un’ultima cosa che ci tengo a dire: l’adagio secondo il quale solo i fatti negativi e le disgrazie diventano Notizia e vendono è una menzogna pazzesca. Fosse così, la stampa locale navigherebbe nell’oro e invece io ho informazioni contrarie.

        Al contrario, sono anche e soprattutto le “buone nuove” a generare interesse. Se non se ne trovano tante sui giornali locali – e qui ritorno al punto di partenza – è che queste “buone nuove” sono più difficili da raccontare. Quanto piacerebbe farlo a me, ma purtroppo non posso.

        Ciao a te, Loi, e a tutti i lonatesi, così mal rappresentati sulla stampa locale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: