One thought on “Malore all’asilo”

  1. Ancora condoglianze alla famiglia, nuovi lonatesi per bene, che una rappresentanza del corso di italiano ha incontrato ieri.

    Per i lonatesi che non fanno politica, l’impresa di finire su “LaPrealpina” da vivi è assai ardua. “La Prealpina” e la stampa locale in genere sono un disgraziatoio.

    Si parla di immigrazione solo quando c’è una tragedia in casa, si parla di Centro Anziani solo quando c’è un morto “misterioso”. E così via. Per gli eventi positivi e propositivi, un trafiletto se va bene; per i drammi privati, le mezze paginate, magari anche con foto.

    Da sempre è il fatto negativo a far notizia? Vista la crisi dei giornali, non so fino a che punto. Magari si venderebbero più copie se si parlasse di più delle tante belle cose che comunque succedono, partendo anche da qui a Lonate Pozzolo. Tra le tante cose belle (che ho avuto dalla vita), c’è l’associazionismo. Lo si racconti!
    Certo, forse le belle cose sono meno evidenti, appariscenti e sensazionali. Le si deve andare a cercare. Eppure potrebbero portare più soddisfazione per tutti, editori e lettori.

    Ciao ai lonatesi. Un CIAO specale a dn.br., che non leggo da un bel po’ e che mi manca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...