Commemorazione della vittoria

Comune di Lonate4 novembre 2012 – Commemorazione 94° anniversario della vittoria

Commemorazione del 4 novembre
Commemorazione del 4 novembre
Annunci

4 pensieri riguardo “Commemorazione della vittoria”

  1. Saluti e baci da viamonsignorrudera: http://bit.ly/VGm1iq
    Come sempre, non uso il vero nome della via, per rispetto del monsignore a cui la via è intitolata. Non è bello che il suo nome sia… sporcato con la spazzatura che alcuni cortesi signori di via Mons Romero depositano in strada, lontano dalla loro condominio, non ricordandosi che nei giorni festivi i camion della SAP non passano. Distratti, i signori; distratti e menefreghisti, nel vedere la spazzatura sulla strada e nel non ritirarla. La monnezza rimarrà lì per una settimana? Spero di no.

    Festa o non festa, la situazione di viamonsignorrudera, di fronte ai numeri civici 1, 3 e 5 è sempre questa.

    Ci sono novità riguardo a un nuovo regolamento per la raccolta della spazzatura? Urge, urge, urge un’azione di sensibilizzazione ambientale.

    Se volete, ho altre… cartoline.

    Ciao da Lonate Pozzolo, Land of Tourism… e anche of monnezz

  2. [Le Grandi Battaglie di Rob] Questa mattina ho chiamato la Sap. Non ero il primo. Ho segnalato lo stato in cui viamonsignorrudera versa. La colpa, sia ben chiaro, è da attribuire solo e soltanto all’ignoranza e all’inciviltà di gente che a) non sa o finge di non sapere che il 1° novembre è festa e che i camion della spazzatura, come segnalato nel calendario, non passano; b) non si premura di ritirare i propri sacchi del secco non ritirati.

    L’addetto della SAP mi ha detto che i camion non ritireranno i sacchi del secco prima di giovedì prossimo.
    «Lei mi sta dicendo che fino a giovedì prossimo io vedrò di fronte a casa mia sacchi e sacchi e sacchi di monnezza?».
    «Esatto».

    In assenza di «ordini dall’alto», così ha detto l’interlocutore della SAP, la raccolta “extra” non sarà fatta.

    Ho contattato poi l’ufficio preposto in Comune. Il personale molto gentilmente si è fatto carico della segnalazione ed entro lunedì farà presente la situazione al responsabile.

    Io nel frattempo scriverò all’Assessore all’Ecologia.

    Insomma, sto cercando di attivare questo benedetto “ordine dall’alto”.

    Intendiamoci: tirati su i sacchi, rimarrà sempre aperto il tema dell’inciviltà di gente che sbatte la sua monnezza in strada (nemmeno fuori dal suo cancello, ma sul marciapiede oltre il parcheggio).

    I sacchi si trovano all’altezza delle case popolari: non sarebbe bene cominciare a sensibilizzare l’amministratore di quegli edifici pubblici?

    Ecco un’altra cartolina da viamonsignorrudera: http://bit.ly/X5RVtH
    Sempre saluti e baci.

  3. Ringrazio per i tanti interessamenti privati al caso di viamonsignorrudera e per i suoi rifiuti abbandonati in strada da giovedì.
    Ringrazio per i tanti interessamenti, ma la spazzatura è ancora lì per terra. Un bel fine settimana in mezzo alla monnezza.
    Ovviamente nessuno di quegli abitanti ai numeri civici 1, 3 e 5, che ha portato stupidamente fuori i sacchi, se li è venuti a riprendere.

    Egoisticamente, spero che arrivi quel famoso “ordine dall’alto”, il via libera che aspetta la SAP per poter passare a ritirare i sacchi.

    Dico “egoisticamente” perché so che non è la soluzione. L'”ordine dall’alto” andrebbe solo a riparare un danno, causato dall’inciviltà di qualcuno.

    Ho parlato con un abitante delle “case popolari”, ho approfittato dell’amicizia. A lui ho chiesto chi fosse l’amministratore delle case dell’ALER. Risposta: “non c’è, fanno tutto i caposcala”. Ho fatto timidamente presente che deve esserci. L’assenza di fatto di questa figura di riferimento la dice lunga.

    Penso che urga una campagna di sensibilizzazione fra gli abitanti delle cosiddette case popolari. Serve una lettera, un richiamo generale, anche se so che chi si comporta in maniera indecorosa e indecente è una minoranza. Una minoranza rumorosa e… odorosa.

    Ciao a tutti i lonatesi (ma non a chi mette fuori i sacchi in orari e giorni non consentiti!)

  4. Sono in debito di un ringraziamento nei confronti di chi ha impartito “l’ordine dall’alto” e più in generale per tutte le persone che si sono interessate al caso: la spazzatura del 1° Novembre, rimasta per sui marciapiedi di Via Mons. Romera per cinque giorni, questa mattina è stata raccolta.
    L’entusiasmo, però, è durato poco: alle due di pomeriggio c’erano già più e più sacchi della plastica e cartoni dell’umido per la raccolta di domani: http://bit.ly/Tthwpl

    Queste cose succedono solo in via Monsignor Romero oppure in altre zone del paese?

    L’emergenza qua, chiaramente, è di carattere culturale prima che ambientale. Urge la sensibilizzazione degli abitanti (e la revisione del famoso regolamento comunale per la raccolta della spazzatura).

    Io scriverò al mio amministratore di condominio (ai civici 4a e 4b). Serve al più presto contattare anche l’amministratore delle case popolari, civici 1, 3, 5 perché il grosso del problema sta lì. È troppo chiedere che i gentili signori espongano la monnezza dopo – non dico tanto – le otto di sera?

    Chiudendo con la solita avvertenza: stiamo parlando di minoranze, che però insozzano drammaticamente il suolo pubblico.

    Grazie ancora per la rimozione dei sacchi del secco.

    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...