Il parcheggio è regolare. Forse.

La Prealpina del 22 agosto 2012
La Prealpina del 22 agosto 2012

Farsi domande, guardarsi in giro, cercare di scoprire se qualcosa non va: non lo chiamerei allarmismo.

Su questa vicenda l’articolo lascia ancora qualche dubbio.
Innanzitutto la frase di chiusura è poco risolutiva: è tutto regolare, salvo ulteriori verifiche tecniche e burocratiche. Quindi ancora non si sa se è tutto a posto e non è detto che lo sia.

Per quello che riguarda la “recente” SCIA presentata all’ufficio SUAP, vediamo un po’ cosa prevede la legge.
Nell’ottica di semplificazione e modernizzazione della pubblica amministrazione da qualche tempo è in vigore la normativa cosiddetta “Impresa in un giorno”. In estrema sintesi un’impresa che vuole iniziare l’attività deve semplicemente presentare un modello SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) allo Sportello attività produttive del Comune di competenza. Tale comunicazione è obbligatoriamente telematica, così come riportato anche sul portale del SUAP Ticino Est (Lonate Pozzolo e Vizzola Ticino).
La presentazione del modello permette l’inizio immediato dell’attività. Quindi in questo caso il modello SCIA deve essere stato presentato prima del 9 agosto scorso.
Lo sportello SUAP permette a ciascun utente registrato di vedere le proprie pratiche, ma ha anche una sezione pubblica con l’elenco di tutte le comunicazioni presentate telematicamente (contenente solo data, tipo attività, ragione sociale, senza ulteriori dettagli).
Come si può vedere, l’unica domanda presentata per questo tipo di attività è del 1° agosto ed è relativa alla società che ha vinto il bando di locazione dell’Area Gelada. Quindi deduco che tale domanda non c’entri nulla con il deposito di S. Antonino.

La situazione perciò non sembra chiarissima: la SCIA non risulta pubblica per qualche motivo? In ogni caso, quali sono le ulteriori verifiche che sono in corso? Cosa succede se tali verifiche hanno esiti negativi? L’attività si può comunque considerare regolare?