One thought on “Sospese le nomine del Parco”

  1. W le fumate nere, soprattutto se rallentano o rimandano (in attesa di scelte migliori si spera!!!) la scelta dei nuovi vertici del Parco del Ticino.
    Parco che Regione Lombardia vorrebbe ridurre ad un piccolo giocattolo da far gestire a qualche persona facilmente manovrabile e che faccia di tutto tranne che mettersi di traverso rispetto alle politiche espansionistiche del Master Plan di SEA.

    E’ evidente che se il Master Plan viene autorizzato e realizzato al 100 % questo comporterà la fine del Parco del Ticino (inteso come territorio ricompreso in area naturale da tutelare e proteggere), come lo conosciamo oggi. Ma perderà la qualifica di Area Mab dell’Unesco, e perderanno anche valore tutta una serie di progetti di riqualificazione ambientale e turistico- ambientale fatti in questi anni.
    Una enorme spesa di investimenti di denaro pubblico e non solo che andrà a farsi benedire per lasciare spazio alla terza pista e ai capannoni del Master Plan.
    Lo scopo della Regione è fin troppo chiaro, con la nuova legge regionale vado a demolire i punti fermi di un Parco, come il territorio di competenza e vado a privare il territorio stesso del potere decisorio, limito poi i finanziamenti al Parco creando difficoltà nella gestione dell’ente e infine lo faccio gestire con un Presidente (scelto o imposto direttamente dalla presidenza Formigoni) che sarà facilmente manovrabile.
    Il Parco sta vivendo il suo periodo più brutto, Master Plan da una parte e la politica regionale sui parchi sono i due fronti aperti che rischiano di cancellare oltre 30 anni di storia. E’ emblematico poi che la spinta popolare che diede vita al Parco negli anni 70, oggi venga cancellata e non presa in considerazione dalle forze politiche che invece dovrebbero difendere questo territorio.
    Ma quale sarà l’atteggiamento dei Sindaci del Cuv? Sabato alla assemblea non tutti erano propensi alla sospensione. Gli ordini di partito che arrivano dall’alto non si discutono e poco importa se questi ordini “cancellano” le prese di posizione fatte dai consigli comunali contro il Master Plan di Malpensa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...