2000 di questi post

Con la pubblicazione dei post di oggi abbiamo superato quota  2000!

Colgo l’occasione per ringraziare gli affezionati lettori quotidiani e chi passa di qui più sporadicamente o anche per caso.

Tanti grazie soprattutto a tutti gli autori dei 2956 commenti avuti finora!

5 pensieri riguardo “2000 di questi post”

  1. Cara Nadia,
    come sai, spesso penso al grande lavoro che tu stai svolgendo per il Comune di Lonate Pozzolo. Comune di Lonate Pozzolo, inteso non solo come Municipio ma come insieme dei cittadini.
    Di solito – ripeto – il lavoro che tu qui svolgi quotidianamente e gratuitamente, la rassegna stampa, negli enti pubblici viene erogato a pagamento da qualche amico dell’amico. Bravo o no, non importa. Oppure importa, ma non è l’elemento determinante.
    Non mi dilungo in complimenti e ringraziamenti, perché so che tu ne fai bellamente a meno e perché i commenti lunghi, poi, non vengono letti.
    Grazie a te e anche a The Jack per pur contribuisce alla realizzazione del blog.

    Avrei anche delle osservazioni e dei suggerimenti. Li farò al prossimo giro o comunque a breve! CIAO!

  2. Un grazie sincero a Nadia e a tutti coloro che partecipano alla vita di questo prezioso blog. Come tante volte ha detto Roberto, questo spazio costituisce una palestra di democrazia. A me personalmente ha dato modo di fare ancora un pò di politica, quella sui temi concreti del territorio.
    Perchè non pensare ad un appuntamento pubblico per pubblicizzare questo spazio così virtuoso? In piazza o in altro significativo luogo del territorio festeggiamo questo blog. Facciamolo conoscere e crescere in partecipazione. Lonate ha bisogno di forti stimoli per uscire dallo stato di coma civico in cui si trova. Questo blog è una buona terapia.

  3. Questo blog, nel suo piccolo, ha cambiato il modo di fare comunicazione politica a Lonate Pozzolo; tante sono state le idee e le azioni nate in questo spazio per il bene del paesino. Virtuosi anche gli incontri e gli spunti di discussione, nati proprio qui.

    Questo blog ha messo in crisi anche più di una persona.
    Eh sì, quest’idea semplice-semplice (mettere on-line una rassegna stampa) e – ancora più grave – dare la possibilità al pubblico di esprimere la propria libera opinione ha dato fastidio a diversi individui. Io stesso, per innocenti, pacate e libere idee, opinioni, anche non legate alla politica, ho subito delle ripercussioni – rappresaglie – assurde, pazzesche e vergognose. Sapete, cari lettori, io – per constatare la popolarità di questo blog – non guardo il contascatti in basso a destra: vedo chi non mi saluta più la mattina dopo un commento.

    Insomma, come sempre, “democrazia” è una bella parola da tenere in bocca, ma ben più difficile da mandar giù e digerire.

    Altra bella parola: trasparenza. Facilissimo strombazzarla, come gargarismo di retorica, ma ecco che poi, quando questa trasparenza viene attuata, più d’uno si ribella e, al posto di accettare un confronto leale e coraggioso, cerca di soffocarla con trame losche e mezzucci indicibili. Oppure subito a pronunciare un’altra parola, una di quelle che usano solo i politici, di chi è all’angolo e non si sa più che cosa altro dire: STRUMENTALIZZAZIONE.

    Questo blog, all’inizio snobbato, ha registrato qua a Lonate City più tentativi di imitazione di quanti non ne abbia avuti la Settimana Enigmistica. Concordo con Donato: dovremmo farlo conoscere ancor più di quanto sia conosciuto adesso. Per ora la sua frequentazione è assidua soprattutto fra gli addetti ai lavori (giornalisti e persone che a vario titolo si occupano di politica e amministrazione del borgo).

    Un’ultima nota a margine, che non vuol essere una critica ma un’osservazione: così com’è, questo blog non è dei Democratici Uniti, ma di nad70. Con la collaborazione di The Jack. Manca la squadra. Mi precipito poi a dire che l’attività di consigliere comunale o comunque l’attviità politica in genere non si fa solo su Internet. Anzi. Internet – politicamente parlando – rimane ancora una nicchia. Sta di fatto che, se un blog è dei “democratici uniti” io vorrei vedere i “democratici uniti”. Invece non li vedo, vedo solo i singoli. In un blog di un gruppo, gli appartenenti al gruppo (Donato, Walter, Loi) non dovrebbero scrivere nemmeno fra i commentatori, ma firmare dei “post” e contribuire a formare l’opinione del gruppo. Un gruppo che, almeno qua su Internet, manca.

    Un caro saluto da un vostro affezionato – e anche grafomane – lettore/scrittore.

    CIAO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...