Divieto di consumo di bevande alcooliche

Comune di Lonate PozzoloOrdinanza del Sindaco n. 3 del 4 marzo 2011

Visti i risultati di altre ordinanze del Sindaco, la speranza è che questa ordinanza non abbia l’effetto di aumentare il consumo di alcool in paese. Per quella contro la prostituzione le cose sono in pratica andate così: dopo una fase iniziale di proclami (“Visto che bravi che siamo stati?”) l’attività continua fiorente come e più di prima, sia per le “storiche” che per le altre, in particolare sotto i cartelli che riportano l’ordinanza.

Anche qui si farà distinzione per i “bevitori storici”?

 

Ordinanza alcoolici
Ordinanza alcoolici

4 pensieri riguardo “Divieto di consumo di bevande alcooliche”

  1. Riporto il commento che ho inviato sul blog dell’UDC (non so se me lo approvano :-)):

    “Quando prendete le immagini dal blog dei Democratici Uniti, abbiate quantomeno l’accortezza di cambiare il nome alle immagini, altrimenti lo capisco.
    Cordialità
    Nadia Rosa

    PS Visto che siete in maggioranza non dovrebbe essere difficile procurarsi il file del volantino direttamente dal Comune…”

  2. Con solo spirito costruttivo, provo ad avanzare qualche suggerimento e qualche proposta in merito all’ordinanza. Mi scuso già da adesso se qualcosa, di quanto scriverò ora, sia già stato pensato e attuato. Ecco quel che mi vien da dire:
    – come è stata pubblicizzata l’ordinanza? Io farei trovare il volantino, oltre che in Municipio e sul periodico comunale, anche in tutti i luoghi che vendono alcolici: bar e supermercati, nonché nei parchi e nelle vie più sporche di Lonate Pozzolo, fra cui: via S.Antonino, piazza S.Croce, via Novara, via Nazario Sauro, piazza Mazzini (anche se in quelle vie la sporcizia è davvero il male minore), con dei cartelli in luoghi ben visibili (vetrine dei negozi e non solo);
    – tradurrei l’ordinanza anche in arabo. Discriminazione? No, gesto di cortesia. Sono gli arabofoni che sporcano? Non solo, ma anche. Rispetto agli italiani, i cittadini marocchini (soprattutto) vivono di più la strada. Facciamolo sapere anche a loro. Partecipazione democratica. Lo tradurrei anche in spagnolo, già che ci siamo.
    – riscriverei il secondo punto: si capisce il senso, ma in italiano non gira. Già funziona di più se si toglie il “a chiunque” sotto “È VIETATO” e il “a persone” nel secondo punto.
    CIAO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: