La mozione della maggioranza sull’amianto

La Prealpina del 24 febbraio 2011
La Prealpina del 24 febbraio 2011
Annunci

8 pensieri riguardo “La mozione della maggioranza sull’amianto”

  1. Ho una domanda per il mio amico Paolo, segretario della Lega Nord di Lonate Pozzolo. Una domanda per lui, per gli elettori del suo partito tutto, nonché per tutti coloro i quali vorranno dir la propria.

    Una domanda che può sembrare provocatoria e polemica, invece io vorrei provare ad andare oltre e stimolare una riflessione politica: ho letto anche nelle settimane scorse che la Lega Nord è contraria all’impianto sull’amianto, perché preoccupata della «qualità della vita». Sul sito della Lega di Lonate vedo anche un «AMIANTO? NO GRAZIE». Se la Lega Nord è preoccupata della «qualità della vita», perché non leggo sullo stesso sito un «TERZA PISTA DI MALPENSA? NO GRAZIE». Eppure oramai le devastazioni derivanti dall’ennesima futura “grande opera” sono noti. Anche venerdì scorso a Turbigo sono stati snocciolati i dati della vergogna, dati (non solo ambientali) che fanno impallidire chiunque.

    Perché la Lega Nord, che un tempo diceva difendeva la terra dei loro padri, ora invece si fa mangiare altre fette di paese?

    Amianto NO e Terza Pista SÌ (trattando, per carità) solamente perché alla presidenza della società dell’amianto non c’è un pezzo grosso della Lega Nord?

    Ribadisco fino alla noia: se faranno la terza pista non sarà certo colpa esclusivamente della Lega Nord. La posizione della Lega Nord però è davvero inspiegabile, visto che dieci anni fa era contraria all’espansione di Malpensa, visto il “Basta Cemento / Difendiamo La Terra dei Nostri Padri / Padroni A Casa Nostra”. La Lega Nord, in quanto a radicamento sul territorio, a rapporto con la base, in quanto a battaglie per tutelare le identità locali, ha da insegnare a tutti i partiti. Sulla terza pista, però, nicchia e balbetta.
    C’è qualcosa che non va. Beh, del resto la Lega Nord – sulla quale ora non sto esprimendo un giudizio generale sulla sua azione politica – alle contraddizioni, negli anni, si è allenata mica male, fino ad avere come alleato primo la persona che tre lustri fa bollavano come MAFIOSO e la cui foto sbattevano in prima pagina assieme a Riina e Provenzano (e nel frattempo non ho ascoltato scuse pubbliche). Gusta la bella raccoltina di immagini.

    Ciao e buona domenica. Saluto con una canzone di Caparezza, che si intitola La Grande Opera. La dedico alla terza pista di Malpensa. Mi raccomando di prestare attenzione al testo: http://bit.ly/gK8VVa

    1. Come non condividere o trovarsi d’accordo con quanto scrivi Rob. Emblematico, giusto per buttare altra carne sul fuoco, è il concetto di qualità della vita.
      Un impianto che ancora deve seguire il suo corso amministrativo e valutativo (qui la VIA si fa, su Malpensa la VAS NO!!!) che andrà ad installarsi in una realtà di cava, lontano dalla residenza, e che verrà costrutio con tutti i sacri crismi di rispetto ambientale e non solo va a minare la qualità della vita dei lonatesi.
      Cancellare 330 ettari di verde pregiato, cancellare l’ultimo polmone verde di un territorio fortemente urbanizzato, cancellare la residenza della frazione di Tornavento, cancellare il Parco del Ticino (dopo che la stessa Lega Nord in Regione Lombardia ha sancito la fine di tutti i Parchi Naturali con la nuova legge regionale sui parchi) non incide minimamente sulla qualità della vita.
      Anzi bisogna andare a trattare…e tu Rob cosa baratteresti cosa chiederesti in cambio visto che le cose che cancellerà la terza pista hanno un valore inestimabile? Magari aspettano qualche suggerimento, come l’Assessore Regionale al mese di Agosto a noi del Comitato, quando ci chiese di chiedere qualcosa in cambio.
      Ah dimenticavo…era dello stesso partito…

      1. «D’altra parte io non ho un impiego pubblico che mi permette di avere tempo». Ogni riferimento immagino sia puramente casuale, vero? Comunque l’ho presa bene, no problem: a che indirizzo ti mando la querela? 😀 (e, a scanso di equivoci, grazie a Dio ci sono le date e gli orari di tutti i miei messaggi. Eeeeeeh? 🙂 ).

        Perder tempo per perder tempo, sarebbe la stessa cosa nel rispondere qua oppure sul sito della Lega. Capisco che tu voglia “giocare in casa”.
        Fino dal primo tuo messaggio qui sul blog D.U., ho lodato il tuo coraggio e la disponibilità nello scendere “nella fossa dei leoni”. La tua voce “fuori dal coro” ha permesso di sviluppare molti dibattiti. Sai che noia se a parlare si trovano quelli che la pensano allo stesso modo. Capisco però la difficoltà di questo tema.

        Io al sito della Lega sono iscritto. Penso di non venire di là perché, personalmente, io so già la risposta. Ci siamo già scritti in privato. Volevo darti la possibilità di spiegare anche in pubblico, a uso e consumo dei lettori di questo blog, che tu hai frequentato e frequenti da attivo commentatore. E’ tuo diritto però astenerti, ci mancherebbe.

        Nota a margine: chi vive Lonate Pozzolo (senza preposizione semplice) sa che, pur in tempi di crisi, continua incessabile l’esodo di persone disoccupate dal sud dell’Italia e dal sud del mondo, che – contando su catene migratorie – si domicilia qua in paese e tenta fortuna. Auguri. A vicenda. (penso che l’azienda più fiorente del paese, attualmente, sia la cocaina&c s.a.s. s.a.s.= spaccio a sazietà)

        CIAO!

      2. Caro amico mio, se ci credi bene, altrimenti PAZIENZA!! NON c’è nessun imbarazzo da parte mia a trattare questo argomento.. perchè parli di perdita di tempo? allora scrivi le cose che scrivi solo per attaccare politicamente la LEGA, non per cercare un dialogo.. su su dai, oltre alla tua scarpiera, 😀 (a proposito: se sei in difficoltà c’è sempre un tuo amico che fa il falegname eh?!)perdi un po di tempo anche a scrivere sul sito http://www.legalonate.org .. Pensa che bello: il segretario della LEGA NORD di Lonate Pozzolo che dialoga con un mussulmano.. e poi ci danno dei razzisti?!!??.. e pensare che mi è appena arrivata la tessera di Militanza.. 😀

      3. «perchè parli di perdita di tempo?». Caro Paolo, io amo scrivere, anche e soprattutto su Internet. Non era certo a me che mi riferivo, quanto alle tue frasi: «sarò lieto di replicarti, e replicare a chiunque voglia, ad una condizione: che ti/vi iscriviate al forum di http://www.legalonate.org. e riportiate le stesse (o altre) domande. Ti e vi prometto che rispondo a tutti (salvo impegni lavorativi o altro). D’altra parte io non ho un impiego pubblico che mi permette di avere tempo.» Al di là della simpatica battuta sull’impiego pubblico, mi era parso di capire che tu avresti risposto sul sito della Lega Nord e non qui, adducendo motivi di tempo. Per questo ti dicevo che, dal punto di vista del tempo, rispondere qua o rispondere sul sito della Lega sarebbe stata la stessa cosa.

        «allora scrivi le cose che scrivi solo per attaccare politicamente la LEGA, non per cercare un dialogo…». Faccio finta di non aver letto, perché sai che non è vero. Alzare il polverone – fare confusione – è tipico della classe politica nazionale, non facciamolo almeno qua: rimaniamo “sul pezzo”. E qua “il pezzo” si chiama “LONATE POZZOLO, AREA DEL GAGGIO, AEROPORTO DI MALPENSA”. Io non sono impegnato in battaglie di simboli, ma denuncio la decisione – a mio avviso sbagliata – di tutti coloro i quali (Lega o non Lega) dicono SÌ ALLA TERZA PISTA, pur con tutti i distinguo del mondo. La ritengo sbagliata perché rinunciano a difendere la terra dei loro padri, a continuare a essere padrone a casa propria, a gridare “basta” al cemento. Io, che faccio parte di Viva Via Gaggio, critico chi concepisce e accetta la nuova espansione (invasione, per me) dell’aeroporto sul territorio lonatese. Tutto qui. Tra l’altro, penso che tu abbia letto, più sotto, che cosa dico riguardo alle responsabilità della Lega Nord nello sciagurato caso dell’assassinio dell’area del Gaggio, vero?

        Per me (su questo punto e solo su questo) i “SÌ ALLA TERZA PISTA (più capannonicapannonicapannoni)” sbagliano e io – fraternamente, rispettosamente e umilmente, ma con tutta la forza e la veemenza di cui sono capace – segnalo l’errore. Nel caso poi di chi dice “NO alla ditta dell’amianto” e assieme “SÌ all’espansione dell’aeroporto”, non posso fare altro che far risaltare la palese, patente ed evidente contraddizione.

        Non spenderei mai il mio tempo per una disfida fra partiti, al momento non mi interessa. Sulle idee, anzi – su QUESTA idea – sono ben lieto di confrontarmi, così come ho fatto a viso aperto per tutto il 2010, avendo di fronte gente in posizione di “forza”. Io non ho paura (e neanche tu, lo so!)

        CIAO! [SIGLA]

      4. Ultima replica poi non vi tedio più: secondo me c’è stato un misunderstanding..
        1) La questione di scrivere sul sito http://www.legalonate.org è perchè voi attaccate la LEGA NORD di Lonate Pozzolo con argomenti che non sono corretti, o perlomeno opinabili; quindi siccome su questo blog solo io (come LEGA) scrivo, ti invitavo (e ti invito tuttora, come invito Walter a tutti voi)a scrivere quello che pensate della Lega sul nostro sito, così non solo io, ma anche gli altri militanti e non, vi possono rispondere.
        2) Il tempo voleva veramente essere una battuta, sicuramente mal uscita, ma sempre di battuta trattasi.
        3) Perchè continuate a far finta di non capire? Perchè continuate a sostenere che la LEGA NORD di Lonate Pozzolo appoggia senza se e senza ma la 3^Pista, sostenendo che abbiamo chinato il capo a diktat arrivati dall’alto del nostro movimento? Perchè non accettate che non è così?
        PER TUTTE LE RISPOSTE ATTENDO UN TOPIC SUL NOSTRO FURUM..
        4)Tu dici:” Nel caso poi di chi dice “NO alla ditta dell’amianto” e assieme “SÌ all’espansione dell’aeroporto”, non posso fare altro che far risaltare la palese, patente ed evidente contraddizione.” Primo mi viene da chiederti perché mai uno non può avere opinioni differenti a seconda dell’argomento??.. ma poi non è così, in quanto non abbiamo mai detto SI all’espansione dell’aeroporto così come la vuoi far intendere tu.
        5) Padroni a casa nostra… ne vuoi parlare? rispondi al mio Topic sul nostro sito.. sempre che tu lo voglia, e che lo vogliate tutti.

        Un abbraccio ed una stretta di mano da parte mia all’Arabo 😀 😀

    2. Caro Roberto, sarò lieto di replicarti, e replicare a chiunque voglia, ad una condizione:
      che ti/vi iscriviate al forum di http://www.legalonate.org. e riportiate le stesse (o altre) domande. Ti e vi prometto che rispondo a tutti (salvo impegni lavorativi o altro). D’altra parte io non ho un impiego pubblico che mi permette di avere tempo. :-))

  2. A scanso di equivoci, occorre ribadire: se la sciagura della terza pista (più capannonicapannonicapannoni) avverrà, non sarà certo colpa della Lega Nord e delle sue reticenze interessate, ma di noi cittadini, che non saremo stati capaci di difendere il nostro territorio. E chi non è capace di difendere il proprio territorio, non ha diritto ad averne alcuno.

    Il dialogo che Malpensa vuole instaurare col territorio assomiglia a quello che gli automobilisti di buon cuore mettono in atto con gli zingari ai semafori. Quando l’automobilista di buon cuore vede lo zingaro avvicinarsi al finestrino della macchina, certo non è contento, eppure lo sta ad ascoltare e legge le sue richieste, scritte col pennarello sul pezzo di cartone. L’automobilista di buon cuore cerca la monetina: 1 centesimo, 2 centesimi, 5 centesimi. Gliela dà. Magari, se proprio è in giornata di grazia, gli caccia anche l’euro. Basta levarselo dalle scatole al più presto.

    Questo è l’automobilista di buon cuore. Vorrei vedere se lo zingaro chiedesse all’automobilista di buon cuore di salire sulla macchina e domandasse un passaggio, magari facendo deviare l’automobilista di buon cuore dal suo tragitto. Eh no. «Va bene l’euro, ma adesso cosa vuoi?».

    Malpensa fa così. Malpensa dialoga e dice: «Io ho intenzione di fare questo. E poi quest’altro. E poi quest’altro ancora. Su questo non si discute. Adesso tu dimmi cosa vuoi in cambio».

    Malpensa, in questi anni, ha fatto elemosina per il territorio. Come no. La presidenza Bonomi, rispetto a quelle del passato, è stata anche lodata per “il buon cuore”. È arrivato ora il momento di non accettare più elemosine, è arrivato il momento di rivendicare la nostra dignità, la dignità di una comunità che è più vecchia dell’aeroporto di Malpensa, una Lonate Pozzolo che non dipende dall’aeroporto per la sua vita. Dall’aeroporto, invece, si deve difendere per garantire la sua stessa esistenza, per non essere ridotta a MALPENSERIA™, specchietto per le allodole per la gente dal Sud dell’Italia e dal Sud del mondo.

    La minaccia della terza pista, per Lonate Pozzolo, è un’occasione d’oro. L’occasione per capire se siamo una comunità in COMA CIVICO™, con speranza di risveglio, oppure una carcassa di comunità in avanzato stato di decomposizione. Io per ora non mi sbilancio, ma sento un puzzo che non mi piace.

    Ciao. SIGLA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...