Consiglio Comunale – mercoledì 15 settembre 2010 – ore 20:30

Il Consiglio Comunale di Lonate Pozzolo è stato convocato in seduta pubblica sessione straordinaria il giorno mercoledì 15 settembre 2010 alle 20:30. Come indicato anche nella convocazione pubblicata sul sito del comune, la riunione è prevista presso la Sala Polivalente – Monastero San Michele. L’ordine del giorno prevede deliberazioni sui seguenti argomenti:

  1. Approvazione verbali seduta del 29.07.2010.
  2. Interrogazione prot. num. 20651 del 03.09.2010 “Consigliere Armando Mantovani” ad oggetto: asfaltatura strada via Santa Savina.
  3. Interrogazione prot. num. 20652 del 03.09.2010 “Consigliere Armando Mantovani” ad oggetto: pali della luce in via Monte Grappa.
  4. Accordo di programma quadro Malpensa – forme e modalità per l’alienazione del patrimonio immobiliare delocalizzato – primo programma per l’alienazione.
  5. Mozione prot. num. 17482 del 21.07.2010 “Consigliere Armando Mantovani” ad oggetto: centro commerciale vicino stazione ferroviaria.
  6. Mozione prot. num. 17485 del 21.07.2010 “Consigliere Armando Mantovani” ad oggetto: riconoscimento alle vittime lonatesi della ‘ndrangheta.
  7. Mozione prot. num. 17486 del 21.07.2010 “Consigliere Armando Mantovani” ad oggetto: richiesta dimissioni assessore all’urbanistica.

La seduta potrà eventualmente proseguire il giorno giovedì 16 settembre 2010 alle 20:30

La Prealpina del 15 settembre 2010
La Prealpina del 15 settembre 2010
Annunci

12 pensieri riguardo “Consiglio Comunale – mercoledì 15 settembre 2010 – ore 20:30”

  1. L’interrogazione del 18 luglio sulla presenza della ‘ndrangheta a Lonate Pozzolo non è all’ordine del giorno del consiglio comunale! Il Sindaco probabilmente ritiene di aver dato risposta a quell’interrogazione nelle sue comunicazioni dello scorso consiglio comunale. Basta ascoltare la registrazione di quei passaggi o rileggerne il resoconto nel commento di Dn.Br. per rendersi conto di quanto siano fumose e vuote quelle sue presunte risposte.
    Già in occasione dell’ultimo consiglio avevamo abbandonato l’aula per protestare contro questo atteggiamento presuntuoso e arrogante.
    Adesso non ci viene nemmeno riconosciuto il diritto di dichiarare ufficialmente in consiglio comunale la nostra preoccupazione per la situazione e il nostro disappunto per l’assenza delle risposte. Non è con questo atteggiamento che si combatte la ‘ndrangheta!

  2. Paolo Tiziani, segretario Lega Nord di Lonate, commenta sul sito del suo partito la trasmissione “Presa Diretta” di domenica l’altra e, a proposito dei motivi della presenza della mala vita organizzata a Lonate dice:

    ” 1) Purtroppo una politica scellerata, fatta da governi affaristici, aveva deciso molti anni fa di risolvere il problema della malavita organizzata (mafia-camorra-‘ndrangheta ecc.), spostando queste persone al Nord. Il famoso soggiorno obbligato. E’ sotto agli occhi di tutti che lor signori si sono ramificati all’interno della civiltà del Nord, con il risultato che anziché risolvere il problema, hanno esportato la malavita organizzata qui al Nord.
    2) La responsabilità è stata anche nostra, di tutti noi cittadini di Lonate, che pensando solo a lavorare, non ci siamo accorti che la politica di Roma ci aveva infestato.
    3) Detto quanto sopra, qui a Lonate sembrerebbe che l’ ‘ndrangheta si sia inserita nel “tessuto sociale” da almeno 10 anni, e allora la responsabilità (sempre politica èh!) è stata anche di chi ci ha governato in quel periodo. Pensiamo alle giunte precedenti l’attuale, perché se è vero che l’esplosione dell’inchiesta è di quest’ultimi anni, è altrettanto vero che questi quì non sono venuti a Lonate con una navicella spaziale da Marte, ma si sono insediati anno dopo anno, e nessuno che aveva la responsabilità di governare il paese si è accorto, o ha fatto in modo che ciò non avvenisse. Ecc. ecc……”.

    Come mi trovo d’accordo sul fatto che (vedi punto 1)il soggiorno obbligato abbia contribuito all’insediamento della mala vita organizzata a Lonate, così non mi viene in mente alcun episodio chiacchierato in odore di ‘ndrangheta mafia camorra attribuibile al periodo delle precedenti amministrazioni di centro sinistra (punto 3). Dunque che certi personaggi fossero a Lonate da tempo sarà vero (e chi poteva loro impedirlo?), ma è altrettanto vero che comunque non c’erano le condizioni affinchè gli stessi si infiltrassero nelle decisioni del palazzo.
    Ed infine, anche per completezza dell’informazione, è utile ricordare che negli ultimi 10 anni alla politica ed alle decisioni di Roma (punto 2)la Lega ha dato il suo bel contributo. Per non parlare di regione e provincia.
    Allora, seguendo la spiegazione di Tiziani, se tutti noi cittadini lonatesi potremmo in qualche modo sentirci responsabili del mal-affare che sembra pervadere parte del nostro tessuto sociale, come si possono addossare colpe ad amministrazioni comunali passate dimenticando il coinvolgimento e le responsabilità della Lega nei governi centrali di Roma, della regione e della provincia?

    Non è corretto dire che la Lega è al governo ma le decisioni sbaglite le prendono gli “altri”: la Lega a Roma alza sempre la mano con Berlusconi o no?

    1. Io non sono d’accordo nemmeno sul punto 1. A Duisburg in Germania (ricordate la strage di ‘ndrangheta dell’agosto 2007) si sono ritrovati la malavita organizzata eppure non c’era mai stato nessuno in “soggiorno obbligato”.
      Con la facilità di spostamento di persone e capitali che caratterizza il mondo attuale ci dobbiamo rendere conto che la lotta alla criminalità organizzata è un problema che riguarda tutti, svizzeri compresi.

  3. Quello che voglio far passare come segretario di Sezione della Lega Nord è che bisogna stare attenti a NON far finta di nulla e soprattutto NON aver paura di andare dalle forze dell’ordine a denunciare!!
    Se verranno condannati, non è che facevano affari con la luna, ma sicuramente con persone fisiche, le quali si devono sentire in dovere di denunciare, e non chiudersi in se stessi. Secondo me, (potrei anche sbagliarmi, ci mancherebbe altro)le amministrazioni hanno l’obbligo di mettere in piedi una specie di procedura che consenta loro di avere la situazione sotto controllo, ed in caso di presenza malavitosa, mettere in atto tutto ciò che è in loro potere. Ecco, forse le precedenti amministrazioni hanno sottovalutato la possibilità che ciò avvenisse. Mi riferisco alla presenza della malavita)
    Il resto, sempre secondo me, sono polemiche inutili. Quì non è questione di LEGA,PDL,UDC,DU ecc.ecc. quì è questione di come si vuole vivere nel proprio paese.

  4. La Lega Nord è presente in Consiglio Comunale di Lonate Pozzolo dal 1995, e non mi risulta che alle amministrazioni di centro sinistra (fino al giugno 2004) sia mai arrivata una qualche interrogazione o mozione riguardante fatti o episodi legati alla questione malavita in paese. Da ciò deduco che non vi era nessun motivo per chi stava all’opposizione promuovere iniziative volte ad affrontare situazioni strane riguardanti l’amministrazione comunale. Se così non fosse, vorrebbe dire che la Lega non ha svolto bene il proprio ruolo di controllo e di opposizione.
    Dunque le critiche generiche e gratuite le rispedisco al mittente.
    Aggiungo che senza alcuna esitazione il Sindaco Canziani ( e tutta la Giunta di centro sinistra), prese immediate misure nel procedere contro un proprio assessore che non dimostrò la necessaria trasparenza nel suo agire. La Magistratura fu informata dei fatti con relativo esposto.
    La storia di oggi invece è ben diversa. Ci sono le dichiarazioni di esponenti (Rivolta) dell’attuale Giunta Municipale che denunciano come nel primo mandato Gelosa, qualcuno ha aperto le porte a soggetti poco chiari.
    Dopo di che se si devono fare delle accuse, caro Paolo, è bene circostanziarle. Io ho questo metodo.
    Se la cosa deve invece assumere il tono della pura propaganda politica, allora ha ragione Loi. La lega non si può sfilare dalle responsabilità di tutti i livelli istituzionali. Sono vent’anni di amministrazione provinciale leghista, quasi altrettanti di quella regionale, e quasi un decennio di quello nazionale. Basta nel dire che le colpe sono sempre degli altri e i meriti sono solo vostri.

  5. Uffa che palle, ho semplicemente detto che la colpa è stata ANCHE di tutti noi, si o no?!?!?!? E allora non fate i verginelli che si offendono se uno gli dice che si poteva fare meglio, su da bravi. Potevamo accorgerci prima, tutti noi, compresi anche voi, QUI A LONATE, non in Provincia, Regione o a Roma. L’operazione Bad Boys riguarda il nostro territorio!!

    1. Aggiungo, (poi non commento più) che se vogliamo fare i precisini, sia nel libro “Economia Criminale” di Roberto Galullo che nei vari teatri di Giulio Cavalli(che non si può dire essere leghista) si parla di un componente storico della Lega Nord di Lonate Pozzolo, e non certo di altri componenti, che ha avuto il coraggio di denunciare. Dal teatro di Cavalli«E quando un consigliere leghista locale, ha denunciato i fatti, l’hanno trattato come lo scemo del villaggio». Questo è grave, molto ma molto grave. Con questo non andiamo in giro a vantarci, però non vogliamo essere trattati come gli scemi del villaggio..
      Ciao a tutti.

      1. Scusami Donato per i toni. Oggi sono stato dall’avvocato per un decreto ingiuntivo che ho dovuto fare ad un mio cliente, e sono un po nervoso. Chiedo scusa a tutti.
        Paolo

      2. Non c’è niente di cui scusarsi. I toni alti a volte servono. Comunque comprendo il tuo nervosismo.
        Non sono uno di quelli che ritengono i leghisti gli scemi del villaggio. E poi, proprio con Verderio (quello della Lega) ho un buon rapporto personale che ci permette un’aperto scambio di opinioni e informazioni. Preciso inoltre che non mi sono mai sottratto al compito di informare chi di dovere quando a conoscenza di fatti specifici.
        Buona serata. A mercoledì in cvonsiglio comunale.

  6. Preciso inoltre che non mi sono mai sottratto al compito di informare chi di dovere quando a conoscenza di fatti specifici.
    Donato, per come ti conosco, sono certo!!! e non credo neanche che i tuoi “compagni d’avventura” dell’amministrazione pre-Gelosa non l’abbiano fatto.
    A stasera

  7. Senza voler fare polemica, ma giusto per una considerazione, in ogni intervento di Tiziani (sempre puntuale nel rintuzzare ogni accenno di accusa) risulta sempre che la colpa è di tutti (pur ammettendo a volte anche della Lega) ma i più bravi, i primi, spesso gli unici… sempre la Lega.
    Altro che gli scemi del villaggio, siamo quasi all’infallibilità…
    E sinceramente sembra esagerato, anche se capisco la propaganda politica e pur rispettando il libero pensiero di tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...