Onda Verde – notizie da Via Sofficino

Nello scorso consiglio comunale è stato citato lo «studio di traffico previsto a valle dell’insediamento delle nuove strutture previste dal PII Gioellezeta». Ascolta il dibattimento relativo alle controdeduzioni del PII Gioellezeta. Secondo quello studio, la coda media nelle ore di punta in via per Busto in direzione Busto Arsizio è di… una macchina! L’assurdità di tale simulazione è evidente a tutti coloro i quali già adesso, senza la futura rotonda, senza le due strutture commerciali di media dimensione a venire, senza il traffico addizionale di centosettanta veicoli per ora, possono constatare.
Siamo nell’era dell’immagine, giusto? Un’immagine racconta più di mille parole. Ecco l’immagine di via per Busto Arsizio – o via Sofficino – in un normale Venerdì 14 Maggio 2010 alle 17.45:

Coda di macchine in via per Busto Arsizio, direzione Busto Arsizio, all'altezza della ditta ZAROCARNI

Ci siamo intesi, vero? Nessun altro commento è necessario. Anzi, una sola aggiunta: la coda di macchine si allungava anche dietro la macchina fotografica.

E tra poco tempo, meno di un chilometro lì avanti, aprirà il Bennet di Vanzaghello.

Penso che nel futuro Onda Verde si occuperà spesso di Lonate Pozzolo. Diventeremo più famosi di Roncobilaccio e Barberino del Mugello, coi loro perenni lavori in corso e rallentamenti!

1 commento su “Onda Verde – notizie da Via Sofficino”

  1. Ah, Lonate Pozzolo, Lonate Pozzolo. Puntini puntini puntini.

    Lasciamo per un attimo via Sofficino e trasferiamoci verso il centro. Lancio una nuova rubrica: VIA NOVARA MÒN UDÙÙR. Ah, che roba, che roba. Tempo fa Paolo e io abbiamo raccontato la nostra avventura by night nel salotto buono lonatese. Poi le notizie si accavallano, i temi si rincorrono e tutto finisce nel buco della memoria. Chi in via Novara passa ogni giorno, però, deve sempre ammirare scenari come questo. Chi è quel puzzone? Ogni giorno, eh? Ogni giorno! Anzi, ogni sera. C’è da fare un plauso – ma non so fino a che punto – alla SAP che ogni mattina raccoglie i sacchetti della spesa e li porta in discarica. In tutta Lonate si fa la raccolta differenziata, in via Novara no. Che rabbia. So che a chi non abita a Lonate Pozzolo la cosa interessa poco: si abbia pazienza.

    Adesso tocca a Piazza S.Ambrogio: da due giorni i lampioni tutti sono spenti, la piazza è totalmente buia. Scenario spettrale, che però ben ritrae il coma civico in cui versa la comunità lonatese. Gli unici fari puntano dritti sulle onoranze funebri Fratelli Ferrario. Un modo come un altro per ricordarsi che dobbiamo tutti morire. Memento Mori, parente di Celentano. Da parte di moglie.

    Sigla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: