Finalmente…

Finalmente anche il PDL si apre alla politica 2.0, abbandonando il vecchio e impreciso sito elettorale e aprendo un blog, però…

Però anche, e soprattutto, nella rete bisognerebbe aprire la possibilità ai lettori di commentare, altrimenti tanto vale!
Non dovete temere, noi non siamo permalosi e non abbiamo la querela facile… 🙂

La Provincia del 8 aprile 2010
La Provincia del 8 aprile 2010

6 pensieri riguardo “Finalmente…”

    1. Si , il Sindaco ha fatto una querela orale (così si chiama) presso il Comando di Polizia Locale, contro ignoti, per ciò che ha scritto su questo blog qualche tempo fa il così detto “geometro”. La Comandante sta svolgendo le indagini anche attraverso interrogatori specifici. Ci mancava anche questa incombenza. Come se la Polizia Locale non avesse altro da fare.
      Penso che questo modo di agire del Sindaco, sia più un tentativo di colpire e intimidire politicamente questo blog, che scoprire chi è questo “geometro”.
      Ovviamente sta nel suo diritto (se si ritiene diffamato) procedere in tal senso. E’ chiaro però, che il confronto (anche quello più aspro) è un’altra cosa. Sapersi misurare, sopra tutto per chi ricopre un ruolo pubblico così importante, dovrebbe essere prassi quotidiana. Emerge invece una sorta di allergia al concetto di Democrazia. Ovviamente c’è sempre tempo per migliorare. E’ chiaro che gli antistaminici in questo caso non servono.

    2. come non essere d’accordo con te!!!! Non sanno per nulla dialogare, guarda le interrogazioni fatte chessò,ad uno a caso, l’assessore alla pseudo-sicurezza Portogallo: tutte le volte legge il suo fogliettino scritto da altri. Ma una sua iniziativa, idea, risposta a braccio mai??? Inoltre io credo che se uno fa una querela, ci deve essere una GROSSISSIMA offesa personale nei suoi confronti; questo caso mi sembra di una minchiata (scusate l’inglesismo) pazzesca, e la querela verbale (ovviamente prevista dal codice) ad ignoti mi sembra il tentativo di uno in difficoltà, per far vedere che con lui NON si “scherza”. Mah… (ops, scusa Roberto 🙂 )

      1. Chiedo scusa alla parolaccia sopracitata, ma mi sembra talmente assurda questa querela che mi sono fatto trasportare dal nervosismo. La vorrei sostituire constupidata. Scusate ancora.

  1. Non si può commentare direttamente sul loro ehm, non so se chiamarlo sito o blog?, non fa nulla, lo commentiamo direttamente o su quì o sul nostro sito (noi abbiamo almeno lo spazio per i forum), però cosa vogliamo commentare…sarebbe come sparare sulla croce rossa 🙂 🙂 hanno fatto tutto, sono stati bravissimi, sono riusciti a fare i miracoli, sono buoni d’animo, i cattivoni sono gli altri ecc.ecc. Vediamo, per ora il loro ehm, ancora non mi viene come chiamarlo, è fermo al 31 Marzo… (i puntini sono per Roberto 🙂 )

    1. Eh sì, Paolo, tu che sei un mio amico Facebook – e non solo Facebook – sai della mia ultima crociata contro l’abuso dei puntini di sospensione. Mi batto sempre per nobili cause, io.

      Aggiungi un posto in Internet, ché c’è un partito in più…

      Come ha scritto Fi.Fa. nell’articolo, usare la piattaforma di un blog senza dare la possibilità di commentare è un po’ come servire un piatto di pasta a un ospite senza olio d’olive, senza grana, senza passata di pomodoro…senza niente. Una magra figura. Eppure, rispetto al niente, è già un passo avanti. Certo che l’impossibilità dei commenti è bestiale! Va be’, è un altro errore di gioventù, la paura di non essere in grado di fronteggiare le repliche. Il timore del confronto rivela un limite nella personalità: poco male, si può crescere. Veramente a tutti i rappresentanti del partito va bene così? Non c’è nemmeno un’anima pia che si prenda l’onore e l’onere di gestire i commenti della ggggggèèènte?

      Sono comunque certo che fra poco si attiveranno anche i commenti. Questi sono tempi senza memoria, in cui ognuno può impunemente dire tutto e il contrario di tutto nel giro di ventiquattro ore. In pochi, così, ricorderanno che solo qualche mese fa si irrideva il blog politico come strumento inadatto, visto da quattro gatti, generante confusione. Ora ci si è allineati. Col tempo, ci si allineerà anche sui commenti. Le critiche servono anche e soprattutto a questo: a migliorare l’offerta, per il bene dei cittadini di Lonate tutti.

      A Lonate Pozzolo, da un po’ di tempo a questa parte, stare in silenzio non è più così facile e comodo.

      Ciao. Pace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: