Terza pista e via Gaggio

Dopo aver visto i video “W Gaggio” e aver letto i relativi commenti mi sono tornate in mente alcune immagini che erano state utilizzate nell’incontro pubblico sui problemi del territorio e sul PGT organizzato il 27 novembre del 2008. Forse possono aiutarci a capire dove dovrebbe finire la terza pista, anche se il progetto potrebbe aver subito delle modifiche.

Via Gaggio
La zona di via Gaggio ripresa dal satellite (Google Maps)
Terza Pista MXP
Il progetto della terza pista (Mitre)
Terza Pista MXP sovrapposta a via Gaggio
Posizione della terza pista

7 pensieri riguardo “Terza pista e via Gaggio”

  1. Grazie, Jack. Intanto continuo a riversare qui i commenti a tema che arrivano sulla mia pagina Facebook. Eccone un altro: «LA SMETTETE DI DIRE CAZZATE , LA TERZA PISTA PORTERA LAVORO (MAGARI ANCHE A CHI NON CE L HA) SVILUPPO E RICCHEZZA A TUTTI PIANTATELA DI PIANGERE SE BUTTANO GIU UNA CASA O UN ALBERO SIATE REALI E IO PRENDO PURE I SOLDI CHE HO LA CASA LI SPERIAMO PRESTO» (Marcello). [il maiuscolo e la grammatica sono dell’autore del commento, non miei].

    Un consiglio: non perdiamo neanche un’occasione per andare a fare un giro in via Gaggio, un caro morente. Stiamole vicino, non facciamole mancare il nostro affetto. Finché c’è.

    Buona settimana.

    1. Caro Filippo, si dice la ragione si dia ai matti…ma io me la piglio! Eccome se me la piglio.

      Caro cittadino lonatese o non lonatese, non dimenticarti mai di star vicino al tuo caro morente, malato terminale di…sviluppo, progresso o chissà quale altra menzogna.

      Lonate Pozzolo si stringa attorno alla sua strada comunale di brughiera. Siamole accanto nel momento dell’addio.

      L’agonia sarà lunga, ma non lunghissima.

      S’i fosse fuoco, arderei ‘l mondo; s’i fosse vento, lo tempestarei e…se fossi Sindaco, indirei il prossimo Consiglio Comunale, la messa di precetto del cittadino, all’interno di via Gaggio, magari al paraschegge, ché c’è tanto spazio.

      Lo so, lo so, sa pó no, eppure… magari… chissà…

      Prendiamo tutti residenza in via Gaggio.
      Io risiedo in via Gaggio. E io già la chiamo via della Rimembranza. O via dell’addio. La toponomastica si aggiorni, per favore.

      Pace su Lonate Pozzolo.

  2. Altri commenti sul tema Malpensa-TerzaPista-ViaGaggio: «Una domanda tecnica, mi sembra esagerato 330 ettari solo per la terza pista. Se fosse cosi per me ci sarbbero altri interessi per voler sottrarre il bosco al publico.» (A.Z.), «Ci sono sotto grossissimi interessi e enormi guadagni, ma non per i cittadini di Lonate e dintorni i quali ci rimetteranno sotto tutti i punti di vista. Comunque, di ettari ne avevano già portati via altrettanti con il primo ampliamento.La sete di denaro (degli altri) non si sazia mai!! E’ come se ci togliessero un polmone o il fegato… E senza la salute, del lavoro non ce ne facciamo niente» (G.C.)

    1. Scusate ma devo nuovamente specificare ancora una cosa sulla questione 330 ettari. Di fatto i 330 ettari sono calcolati tenendo conto dello spazio relativo alla pista vera e propria alle parti di raccordo tra la nuova pista e la realtà esistente oggi. La parte di brughiera verso Lonate dovrebbe essere rimepita( cosi si vede da una cartina a firma SEA) di hangar. Di fatto però per opportune ragioni di sicurezza l’area deve avere delle zone esterne rispetto alle aree di utilizzo della realtà aeroportuale dove insistono le infrastrutture aeroportuali. Il calcolo fatto da circa 330 ettari…Giusto per rendere l’idea delle dimensioni di questo ampliamento, usando google Maps, basterebbe sovrapporre all’attuale sedime aeroportuale, la zona della terza pista…

  3. Possibilità di lavoro e sviluppo; soldi per tutti, le solite panzane che si raccontano quando gente senza scrupoli vuol far passare progetti come quelli della SEA sulla base di uno sviluppo di marca “occidentale” che guarda solo ai grafici e agli “incrementi” di fatturato. Ma anche a volerla vedere in termini utilitaristici le cose non stanno così ed è un peccato che per “avidità” vogliano farcelo credere. Da sempre l’idea è che se non si “costruisce” anche inutilmente si muore e non si fa “progresso”; ma siamo veramente sicuri che questo è progresso?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...