6 pensieri riguardo “Il “paradiso” dei lonatesi”

  1. Lonate Pozzolo al 159esimo posto fra i borghi felici d’Italia è la notizia più sorprendente e sconvolgente del 2009, a pari merito con l’assegnazione del premio Nobel per la Pace a Barack Obama.
    Leggo l’articolo e sobbalzo su: «inconsapevoli di vivere in un piccolo paradiso terrestre». A un lonatese dotato di un minimo di equilibrio e di onestà intellettuale verrebbe, magari poco elegantemente, da dire: «Ta se dré ciapàm par ul cü?». Spero che Matteo Bertolli volesse essere ironico. Sono sicuro, è così.

    Visto che nell’articolo ci sono le dichiazioni del Sindaco e dopo il bel discorso del Sindaco stesso a chiusura della riuscitissima serata del Premio S.Ambrogio della ProLoco, urge specificare: nella mia valutazione la politica non c’entra un cavolo di niente. Avrei scritto le stesse cose nel 2003, per intenderci.

    Avrei scritto – e scrivo ora – che Lonate Pozzolo è un comune, ma non una comunità.
    Un esercizio interessante per capire Lonate Pozzolo è una camminata da parte a parte del paese. Io lo faccio ogni giorno. Fa bene alla circolazione, sia a quella sanguigna che a quella delle idee.
    Lonate Pozzolo è il Comune delle strade deserte e spettrali anche nelle domeniche pomeriggio di sole. Lonate Pozzolo è il Comune in cui gli spacciatori di cocaina se la passano meglio degli operai di fonderia. Lonate Pozzolo è il Comune in cui respirare l’aria di sera è un po’ come bere un bicchiere di latte scaduto da tre mesi. A Lonate Pozzolo dal sud dell’Italia e dal sud del mondo molta gente è accorsa in massa per la grande richiesta di lavoro da parte delle ditte. Ora non c’è più neanche il lavoro.
    Lonate Pozzolo comprende – quello sì – la meraviglia della Via Gaggio, museo naturale a cielo aperto. Tra un po’ l’Aeroporto requisirà e ammazzerà quella bellezza. Anche qui, fra gli sbadigli dei cittadini.

    Partecipazione alla vita pubblica? Invitiamo gli esimi scienziati del Centro Studi Sintesi di Venezia a un Consiglio Comunale (io stesso li ho disertati per tutta la vita e me ne pento).
    L’indifferenza regna sovrana. Forse nemmeno la minaccia di una bomba atomica in giardino riuscirebbe a scuotere i lonatesi dal loro torpore. Il “non-nel-mio-cortile” qua si applica a meraviglia: la coscienza civica del lonatese termina al citofono della propria abitazione.

    Da Lonate Pozzolo chi può se ne va. Si trasferisce altrove. Là dove c’è meno inquinamento e le case costano meno. Ai nuovi arrivati (italiani o stranieri che siano) Lonate Pozzolo non offre legami di sentimento. Lonate Pozzolo è un Comune dormitorio. C’è molta tranquillità, quello sì.

    La Parrocchia, meravigliosa; l’associazionismo, a tratti; volontariato, significativo ma silenzioso, così come del resto a volte è necessario che sia; vita politica, quasi nulla e solo per quindici giorni ogni cinque anni. Il resto è nulla.

    Io a Lonate Pozzolo sono restato. Ho scelto di farlo. Non so per quanto, ma per trentanove anni abbondanti è stato così. Qua ho anche comprato casa. Ogni giorno ho cercato, nel mio infinitesimo piccolo, di rendere Lonate Pozzolo un posto migliore e per questo mi sento in diritto e dovere di criticarla.

    Io amo Lonate Pozzolo. Chiamalo se vuoi… masochismo.

    Un caro saluto ai lonatesi, quelli veri, che sono brava gente.

  2. Ho letto l’articolo, non capisco dove finisce l’ironia e dove inizia la realtà (e viceversa).

    Sarebbe interessante capire come è stato calcolato questo fantomatico indice di “felicità” (vicinanza aeroporto? vicinanza stazione ferroviaria? auto possedute? reddito medio? ecc).

    Occhio che però si tratta di un campione statistico di 259 comuni (su 8000 comuni italiani), e noi siamo al 157esimo posto; questo significa che riparametrando il tutto con una equazioncina ci ritroveremmo realmente intorno alla 4850esima posizione.

    E questo è un dato verosimile.

  3. Dato che molte cose non mi convincevano, sono andato a cercare un po’ di dati direttamente sul sito di Panorama (http://blog.panorama.it/italia/2009/11/27/best-italy-la-felicita-abita-nei-piccoli-comuni-ecco-chi-vince/).

    Ora, non sembra essere un vero e proprio campione statistico come scritto ne “La Prealpina”, è stata fatta un’opera di scrematura in base a diversi parametri, e – come immaginavo – anche la vicinanza ad un aeroporto ha il suo peso.

    Posso anche capire Brunico al 1° posto, ma mi è completamente ignoto il motivo per cui Lana (sempre in provincia di Bolzano) sia al terzo posto: a Lana non c’è assolutamente nulla, se non una buona pizzeria con annessa piscina; Lana gravita intorno alla città di Merano e vive, per così dire, di “felicità” riflessa, in quanto sufficientemente vicina a una bella città, e dal punto di vista immobiliare i costi delle case e degli affitti sono nettamente più bassi rispetto alla città di Merano.

    Rimango sempre più perplesso.

    1. Grande Roberto!!! Che piacere vederti qua. Grazie di aver accolto il mio invito via Facebook. Reclamizzo spesso gli articoli riportati sul blog dei Democratici Uniti. L’invito sottinteso è quello di dire la propria. E tu, Roberto, l’hai fatto. L’hai fatto, portando un importante elemento di realtà in questa faccenda stucchevole del centocinquantanovesimo posto. Ciao!

    2. Grazie per il link … anch’io sono andato a guardarmi l’articolo e non posso che condividere la perplessità. Intendiamoci, sono convinto che Lonate abbia i suoi aspetti positivi, mi piacerebbe però capire cosa hanno in più (o in meno 🙂 ) gli altri centri e cosa ci manca per raggiungere, per esempio, il livello di benessere di Somma Lombardo o di Castano Primo …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...