Incidente sulla 336

VareseNewsAuto ribaltata e in fiamme sulla 336

La Provincia del 25 ottobre 2009

Varesenews del 24 ottobre 2009

Annunci

3 pensieri riguardo “Incidente sulla 336”

  1. Nessun morto? Mannaggia, peccato! Quando ci sono i morti, i contatti e le vendite schizzano, come il sangue dei feriti. E giù con le foto delle lamiere accartocciate, e giù coi ritrattini sommari delle vittime.
    Povera stampa locale, pare che abbia a cuore soprattutto quelle cose lì.

    …e poi magari si dimentica – per esempio – di raccontare il meraviglioso incontro a Gallarate con Ettore Mo, autore di Lontani Da Qui. (in questo caso ce l’ho con VareseNews, che pur mi piace. La Prealpina, di Ettore Mo, ha parlato, ma su altri appuntamenti di Duemilalibri ha colpevolmente glissato.).

    A Ferno ieri Paolo Cucchiarelli ha presentato un libro, Il Segreto di Piazza Fontana, nella quasi totale indifferenza giornalistica.

    Propongo agli amici dei Democratici Uniti di non alimentare la diffusione di queste non-notizie, della serie: «ANDÈM A VIDE’ CHI L’É CHE GH’É MÓRT». Sbaglio?

    1. La linea finora è di pubblicare tutto quanto riguarda Lonate, abbastanza di quello che riguarda Malpensa e tutto sulla stazione di Ferno (probabilmente con qualche dimenticanza qua e là).
      Perciò, per coerenza, ci metto anche la cronaca.
      Se poi vuoi una curiosità, ti dico che nei primi quattro articoli più letti dall’inizio del blog due sono su Sara Orlandi (e uno sulla Battaglia di Tornavento).

      Quello che mi ha stupito è di non aver trovato nessun accenno, da nessuna parte, sull’argomento di cui invece ho sentito parlare più volte in paese: il camion bruciato in Via Repossi. Per quello, proprio neanche due righe in cronaca!

      I libri, invece, non credo facciano notizia più di tanto. Ed è un peccato, perché sono veri maestri di vita (e continuo a consigliare a tutti di leggere Bilal, anche se Lonate qui non c’entra).

      1. Cara Nadia, grazie per la risposta e per la preziosa rassegna stampa. Una rassegna stampa che dà visibilità anche alle testate locali, spesso relegate a stampa di serie B.
        Beh, c’è da dire che spesso di serie B sono davvero. Il limite più grande della stampa locale è l’assenza del giornalismo di inchiesta. E il giornalismo di inchiesta non si limita alle dichiarazioni del Sindaco o dell’Assessore di turno o alla copiatura del volantino. A volte, poi, si scade nella bugia. Due esempi: l’articolo trionfalistico della Prealpina sul primo giorno di funzionamento della stazione – un vero e proprio infortunio professionale – o la seguente frase «Buon esordio per Duemilalibri a Ferno, dove il pubblico ha risposto positivamente alla proposta della manifestazione che ha lo scopo di creare momenti di incontro fra lettori e autori.» (VareseNews, “I misteri di piazza Fontana piacciono a Ferno” del 27/10/2009). All’incontro di Ferno io c’ero: eravamo in 23, messo comunale compreso. E qualcuno non era nemmeno di Ferno. Ventitrè, come i lettori che Guaresci diceva di avere.
        La serata è stata molto bella, anche se inquietante per i temi trattati. L’autore si è dimostrato generosissimo nel raccontare il frutto del suo lavoro di ricerca decennale, pur di fronte allo sparuto pubblico. Sparuto, ma perlomeno partecipe e interessato. Ho apprezzato tantissimo anche la conduzione dell’incontro da parte del giornalista, di cui non so il nome. Della presenza di Paolo Cucchiarelli e del suo libro, portatore di una sconvolgente tesi, a Ferno non è fregato niente di niente. Questa è la triste verità. «Il pubblico ha risposto positivamente alla proposta della manifestazione»: che credibilità vuoi che abbia Varesenews ai miei occhi d’ora in poi?

        Il camion di un’impresa edile incendiato (non incendiatosi – ribadisco – ma incediato) all’una di notte in via Repossi? Eh…

        Viva Bilal: http://www.ibs.it/code/9788817023450/gatti-fabrizio/bilal-viaggiare-lavorare-morire.html?shop=4041
        sono a pagina 291.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...