2 pensieri riguardo “Un treno chiamato desiderio”

  1. Le notizie che ho io sono diverse.

    Ueh, prima che sembri il disfattista patentato: io sono gasatissimo per la nuova stazione, lunedì ci sono andato due volte. Mi piace un sacco, è bella e gigante. Spero di cuore serva al maggior numero possibile di persone.

    Un articolo così però è giornalisticamente povero, perché racconta solo una fetta di verità. Magari serviva un po’ di propaganda e da questo punto di vista è perfetto. Il servizio-stazione, però, può essere migliorato di molto. Nell’ottica di una critica sana e costruttiva, è giusto dar voce a chi è escluso dai benefìci di questa bella novità. Sapranno dare dei suggerimenti interessanti. Io li ho sentiti ed erano delle buone idee.

    A preoccupare sono i costi di gestione dell’impianto. In tempi di contenimenti e tagli, questa stazione Ferno-Lonate è assolutamente MEGA. Lunedì sera, però, in biglietteria si moriva di noia.

    CIAO!

  2. Ho letto ora il secondo articolo. Sullo stesso tema, relativamente allo stesso giorno, Facco scrive cose opposte rispetto a Bertolli. Credo che uno dei due debba dare delle spiegazioni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: