Qual è il ruolo del Consiglio Comunale?

E’ incredibile l’arroganza di questa maggioranza, che in Consiglio Comunale evita gli interventi degli assessori perché “nuovi assessori che hanno ereditato qualcosa che non hanno elaborato loro”, quando a distanza di due giorni l’Assessore Rivolta rilascia dichiarazioni alla stampa spiegando quali sono gli obiettivi del suo assessorato.

L’impressione è veramente negativa, porta ad una delegittimazione del Consiglio Comunale.

L’attuale maggioranza quale pensa che sia il ruolo del Consiglio Comunale? Un fastidioso obbligo da far trascorrere il più in fretta possibile? Tutti i proclami di trasparenza e di partecipazione sono disattesi da atteggiamenti come questo, che non si possono definire altro che arroganti. E’ triste il futuro della nostra democrazia.

La Prealpina del 27 settembre 2009
La Prealpina del 27 settembre 2009
La Provincia del 27 settembre 2009
La Provincia del 27 settembre 2009

3 pensieri riguardo “Qual è il ruolo del Consiglio Comunale?”

  1. Gatta ci cova…..!
    E poi, a proposito della presidente di confindustria Marcegaglia,è vero che un paese a noi limitrofo ha rifiutato il suo insediamento? Se sì perchè? Ci sono forse dei rischi nelle lavorazioni?
    Infine speriamo ci siano opportunità di lavoro per i nostri giovani e non solo opportunità di guadagno per chi ha venduto o affittato il capannone.

  2. Sono problemi complessi e articolati dietro cui ci sono interessi cospicui.
    Perché allora si rinuncia al confronto e alla trasparenza delle azioni? Del PGT non si parla e non si discute, perché affidarsi ai proclami sulla stampa invece che coinvolgere i cittadini invitandoli al confronto nelle sedi istituzionali? Chi è sicuro della bontà della sua posizione non ha paura di presentarla agli altri, non teme il confronto pubblico.
    Invece ci troviamo ancora di fronte a un comportamento dell’amministrazione tutt’altro che “diamantinico”.
    Mi sorge una domanda (retorica): è l’imbarazzo di trovarsi in una situazione di EVIDENTE CONFLITTO DI INTERESSI che li obbliga a questi comportamenti?

  3. Rivolta parla di marketing? Il rischio è che siano marchette!
    Questa la si può definire faccia tosta. Gelosa ha governato (comandato)Lonate dal 2004 al 2009 (oggi purtroppo continua), avendo come segretario di partito proprio Danilo Rivolta che ha, politicamente, di fatto gestito il territorio, vista l’insusistenza dell’allora assessore Simontacchi. Non hanno speso una sola parola, nei confronti della Regione Lombardia, a riguardo dell’ipotesi del polo della stazione (approvata dalla giunta Canziani nel 2003) che rappresentava un’occasione storica per il rilancio dell’intero territorio (questo si concretamente marketing).
    E oggi vogliono promuovere il territorio con le aree delocalizzate? Hanno già qualche riferimento per gli investimenti? E del tanto sbandierato Documento di Inquadramento urbanistico (visto che non è stato realizzato nulla di nulla)l’assessore Rivolta non ha nulla da dire?
    Mancano le idee per un Paese nuovo e più vivibile. Manca la progettualità urbanistica. Tutto è appiattito sull’interesse che determina l’edilizia. Spero che si sappia qual’è la differenza tra i due termini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: